Matrimonio e unione domestica registrata

Il principale interlocutore in caso di matrimonio o di unione domestica registrata in Svizzera o all’estero è l’ufficio di stato civile presso il quale decidete di celebrare il matrimonio o di concludere l’unione domestica registrata. Di regola l’ufficio determina quali sono i documenti richiesti per la celebrazione di questo evento di stato civile.

Elenco degli uffici di stato civile in Svizzera

Vi consigliamo tuttavia di informarvi per tempo in merito alle formalità richieste e agli eventuali atti di stato civile da preparare prima della celebrazione dell’evento di stato civile. Queste procedure saranno utili anche per la trascrizione del matrimonio o dell’unione domestica registrata nel registro svizzero dello stato civile (registro Infostar). In questa pagina trovate l’elenco dei documenti da consegnare alla rappresentanza svizzera competente per il Paese in cui è sopraggiunto il matrimonio o l’unione domestica registrata.

Se dopo il matrimonio o l’unione domestica registrata prevedete di domiciliarvi in Svizzera, dovete tenere conto del fatto che il vostro fidanzato o la vostra fidanzata di nazionalità estera necessita di un permesso di dimora e che potrebbe sottostare all’obbligo di un visto d’entrata. Consultate la rubrica: Visto - entrata e soggiorno in Svizzera, domanda di ricongiungimento familiare.

Se siete iscritti presso una rappresentanza svizzera all’estero e avete celebrato il matrimonio o concluso un’unione domestica registrata in Svizzera, siete tenuti a notificare alla rappresentanza il cambiamento di stato civile, affinché il registro degli Svizzeri all’estero possa essere aggiornato. A tale scopo dovete inviare alla rappresentanza competente i seguenti documenti (in forma cartacea o elettronica):

  • fotocopia dell’atto di matrimonio svizzero, del certificato di famiglia svizzero o dell’atto dell’unione domestica registrata svizzero;
  • fotocopia di un documento d’identità del coniuge o del partner straniero.

Per questa notifica non sono percepiti emolumenti.

Se prima del matrimonio o dell’unione domestica registrata il vostro coniuge o partner svizzero non abitava nella circoscrizione della rappresentanza svizzera e ora, dopo la conclusione dell’evento di stato civile, decide di prendere il vostro stesso domicilio, dovrà registrarsi seguendo la procedura di notifica indicata alla rubrica: Annuncio d’arrivo e di partenza, cambiamento d’indirizzo.

Matrimonio

(Per la preparazione si riceve solo su appuntamento)

Si prega di notare che le seguenti indicazioni valgono solo per il matrimonio di cittadini di nazionalità svizzera e italiana. I cittadini di altre nazionalità devono richiedere esplicitamente per iscritto tramite e-mail la lista dei documenti necessari alla Rappresentanza competente in Italia (Roma o Milano).

Trascrizione in Svizzera di un matrimonio celebrato in Italia

I seguenti atti sono da presentare alla rappresentanza svizzera competente per il luogo di residenza o per il luogo di matrimonio:

  • Copia integrale dell'atto di matrimonio (né estratto, né certificato)

Del/la coniuge svizzero/a se residente in Svizzera:

  • Fotocopia del documento d’identità svizzero
  • Indicazione del domicilio prima e dopo il matrimonio.

Del/la coniuge italiana/o:

  • copia integrale dell’atto di nascita con annotazione del matrimonio (con il timbro ufficiale del comune in originale)
  • certificato cumulativo o contestuale comprendente residenza, cittadinanza e stato civile (prima del matrimonio)
  • 2 fotocopie del passaporto italiano o della carta d’identità italiana
  • Se divorziato/a: sentenza di divorzio (o d’annullamento) autenticata dal tribunale + copia integrale dell’atto di matrimonio con annotazione del divorzio o dell’annullamento e data di trascrizione
  • Se vedovo/a: atto di morte su modulo internazionale CIEC del coniuge deceduto. 

Matrimonio in Italia – Certificato di capacità matrimoniale

Solo le Autorità italiane di stato civile sono competenti per la celebrazione del matrimonio e per informazioni vincolate.

Per procedere alla pubblicazione del matrimonio, l’Ufficio dello stato civile italiano chiede al fidanzato o alla fidanzata unicamente di nazionalità svizzera:

  • un certificato di capacità al matrimonio (nulla osta)
  • un certificato individuale di stato civile (costituisce prova della nascita, dello stato libero e della cittadinanza)
  • un certificato di domicilio
  • un documento d’identità svizzero in corso di validità.

Il certificato di capacità matrimoniale è rilasciato su richiesta, dall’ufficio dello stato civile del domicilio in Svizzera della fidanzata o del fidanzato. In assenza di un domicilio in Svizzera, è competente l’ufficio dello stato civile del luogo d’attinenza della fidanzata o del fidanzato. I fidanzati dimoranti all’estero ordinano il certificato di capacità matrimoniale tramite la rappresentanza svizzera all’estero.

I fidanzati possono preparare il matrimonio in luoghi differenti (per esempio presso un ufficio di stato civile in Svizzera o presso un’altra rappresentanza svizzera, secondo il domicilio) sia insieme presso la rappresentanza svizzera competente.

Per ottenere il certificato di capacità al matrimonio, i fidanzati residenti in Italia devono compilare presso la rappresentanza svizzera competente i seguenti moduli:

  • Dichiarazione concernente i requisiti del matrimonio
  • Ordinazione di un certificato di capacità matrimoniale.

    La fidanzata o il fidanzato italiano/a presenterà i seguenti atti:
  • copia integrale dell’atto di nascita (con il timbro ufficiale del comune in originale)
  • certificato cumulativo o contestuale comprendente residenza, cittadinanza e stato civile
  • copia del passaporto italiano o della carta d’identità italiana
  • Se divorziato/a: sentenza di divorzio (o d’annullamento) autenticata dal tribunale + copia integrale dell’atto di matrimonio con annotazione del divorzio o dell’annullamento e data di trascrizione
  • Se vedovo/a: atto di morte su modulo internazionale CIEC del coniuge deceduto.

    della fidanzata o del fidanzato svizzero/a, se residente in Svizzera:
  • Copia del passaporto o della carta d’identità
  • Indicazione del domicilio prima e dopo il matrimonio
  • certificato individuale di stato civile (da richiedere presso il luogo di origine in Svizzera)

Il termine di attesa per ricevere il certificato di capacità matrimoniale varia da sei a otto settimane; si prega di prendere in considerazione questo tempo d’attesa prima di fissare la data del matrimonio.

All’inizio della procedura la rappresentanza svizzera richiede un anticipo di circa CHF 450.00 da pagare in contanti in EUR, secondo il cambio degli emolumenti in vigore.

Se uno dei fidanzati fa la procedura in Svizzera, pagherà in Svizzera la parte dell’anticipo destinato all’ufficio dello stato civile svizzero.

Gli emolumenti da pagare per la fidanzata o il fidanzato che non è Italiano possono essere superiori a EUR 1'000.00, secondo il paese di nazionalità, per la legalizzazione e la traduzione fatta dalla rappresentanza svizzera competente.

Matrimonio in Svizzera

Il matrimonio è preparato su richiesta dall’ufficio dello stato civile del luogo di domicilio della fidanzata o del fidanzato. I fidanzati possono preparare il matrimonio in luoghi differenti (per esempio presso un ufficio di stato civile in Svizzera o presso un’altra rappresentanza svizzera, secondo il domicilio) sia insieme presso la rappresentanza svizzera competente.

I fidanzati residenti in Italia devono compilare presso la rappresentanza svizzera competente i seguenti moduli:

  • Dichiarazione concernente i requisiti del matrimonio
  • Domanda in vista del matrimonio.

    La fidanzata o il fidanzato italiano/a presenterà i seguenti atti, in originale:
  • copia integrale dell’atto di nascita (con il timbro ufficiale del comune in originale)
  • certificato cumulativo o contestuale comprendente residenza, cittadinanza e stato civile
  • passaporto italiano o carta d’identità italiana
  • Se divorziato/a: sentenza di divorzio (o d’annullamento) autenticata dal tribunale + copia integrale dell’atto di matrimonio con annotazione del divorzio o dell’annullamento e data di trascrizione
  • Se vedovo/a: atto di morte su modulo internazionale CIEC del coniuge deceduto.

    della fidanzata o del fidanzato svizzero/a, se residente in Svizzera :
  • Copia del passaporto o della carta d’identità
  • Indicazione del domicilio prima e dopo il matrimonio.

Il termine di attesa per ricevere la conferma dall’ufficio dello stato civile svizzero varia da sei a otto settimane; si prega di prendere in considerazione questo tempo d’attesa prima di fissare la data del matrimonio.

All’inizio della procedura la rappresentanza svizzera richiede un anticipo di circa CHF 305.00 da pagare in contanti in EUR, secondo il cambio degli emolumenti in vigore.

Se uno dei fidanzati sceglie la procedura in Svizzera, pagherà in Svizzera la parte dell’anticipo destinato all’ufficio dello stato civile svizzero.

Gli emolumenti da pagare per la fidanzata o il fidanzato che non è Italiano/a possono essere superiori a EUR 1'000.00, secondo il paese di nazionalità, per la legalizzazione e la traduzione fatta dalla rappresentanza svizzera competente.

Registrazione dell'unione domestica

La legge sull’unione domestica registrata è entrata in vigore il 1° gennaio 2007.

Legge (PDF, Numero pagine 12, 120.7 kB)

Domanda di registrazione dell’unione domestica

La procedura preliminare è eseguita su richiesta dell’ufficio dello stato civile del luogo di residenza di uno dei due partner - all’estero presso la rappresentanza svizzera competente. I partner possono preparare la registrazione dell’unione domestica in luoghi differenti (per esempio presso un ufficio di stato civile in Svizzera o presso un’altra rappresentanza svizzera, secondo il domicilio) sia insieme presso la rappresentanza svizzera competente.

I partner residenti in Italia compileranno presso la rappresentanza svizzera competente i seguenti moduli:

  • Dichiarazione inerente all’adempimento dei requisiti per la registrazione dell’unione domestica
  • Domanda in vista della registrazione dell’unione domestica.

Il partner italiano presenterà i seguenti atti, in originale:

  • copia integrale dell’atto di nascita (con il timbro del comune sull’atto in originale)
  • certificato cumulativo o contestuale comprendente residenza, cittadinanza e stato civile
  • passaporto italiano o carta d’identità italiana
  • Se divorziato: sentenza di divorzio (o d’annullamento) autenticata dal tribunale + copia integrale dell’atto di matrimonio con annotazione del divorzio o dell’annullamento e data di trascrizione
  • Se il partner ha alle spalle un’unione domestica registrata: un documento attestante lo scioglimento dell’unione domestica
  • Se vedovo: atto di morte su modulo internazionale CIEC del coniuge deceduto.

    Del partner svizzero se residente in Svizzera:
  • Copia del passaporto o della carta d’identità
  • Indicazione del domicilio prima e dopo la registrazione dell’unione domestica.

Il termine di attesa per ricevere la conferma dall’ufficio dello stato civile svizzero varia da sei a otto settimane; si prega di prendere in considerazione questo fatto per fissare la data della celebrazione in Svizzera.

All’inizio della procedura la rappresentanza svizzera richiede un anticipo di circa CHF 305.00 da pagare in contanti in EUR, secondo il cambio degli emolumenti in vigore.

Se uno dei partner fa la procedura in Svizzera, pagherà in Svizzera la parte dell’anticipo destinato all’ufficio dello stato civile svizzero.

Gli emolumenti da pagare per il partner che non è Italiano possono essere superiori a EUR 1'000.00, secondo il paese di nazionalità, per la legalizzazione e la traduzione fatta per la rappresentanza svizzera competente.