Regione del Mekong (Cambogia, Laos)

Nella regione del Mekong, e più precisamente in Cambogia e Laos, la Svizzera aiuta a costruire società inclusive basate su uno sviluppo equo e sostenibile e su una governance democratica. Sostiene le popolazioni rurali promuovendo attività nel campo del della governance locale e dell’impegno civico, dell’agricoltura e della sicurezza alimentare come pure della formazione professionale e dell’occupazione.

Cartina della regione del Mekong (Laos, Vietnam, Cambogia, Myanmar)
© DFAE

Nonostante dall’inizio degli anni 2000 l’economia sia cresciuta in media del 7% all’anno, permettendo alla Cambogia e al Laos di fare passi avanti nella lotta contro la povertà, le disparità aumentano. Questo, in particolare, per quanto riguarda la popolazione rurale, che continua a dipendere dalla produzione agricola. Con la pandemia di COVID-19, una grave crisi socioeconomica si è aggiunta alle sfide già esistenti, facendo crescere il numero delle persone che vivono al di sotto della soglia di povertà. I gruppi più vulnerabili, come le donne, le minoranze etniche e gli abitanti delle regioni più remote, sono anche quelli più penalizzati da un modello economico basato sullo sfruttamento non sostenibile delle risorse naturali (agribusiness su larga scala, megaprogetti idroelettrici). Questi Paesi, tra i più poveri del Sud-Est asiatico, si stanno preparando ad affrontare sfide impegnative: stimolare lo sviluppo sociale e ambientale, diversificare l’economia e rafforzare la crescita a vantaggio di tutti. Sebbene l’accordo che ha sancito la costituzione della Comunità economica dell’Associazione delle Nazioni del Sud-Est Asiatico (ASEAN) sia entrato in vigore nel 2015, i divari di sviluppo tra i Paesi più avanzati e quelli più poveri rimangono enormi e dovranno essere colmati affinché l’ASEAN possa affermarsi come zona economica omogenea. 

La Svizzera intrattiene da tempo buone relazioni con i Paesi della regione e, conformemente alla propria strategia di cooperazione regionale del Mekong 2018-2021, continua a intervenire in Laos e Cambogia adottando un approccio regionale per affrontare le sfide comuni in materia di sviluppo con il sostegno di istituzioni specializzate attive in quest’area. Nel 2016 la Svizzera ha ottenuto lo statuto di partner di dialogo settoriale presso l’ASEAN, il che le permette di interagire strettamente con questa istituzione chiave del Sud-Est asiatico.

Nei suoi programmi, la Svizzera incoraggia non solo la parità tra donne e uomini, la partecipazione dei gruppi marginalizzati e la non discriminazione, bensì anche le capacità di adattarsi ai cambiamenti climatici, di attenuare gli effetti delle catastrofi e di ridurre i rischi. Un approccio che prevede anche una sensibilizzazione ai conflitti è fondamentale, soprattutto nel contesto postbellico della Cambogia.

Nei suoi programmi, la Svizzera incoraggia non solo la parità tra donne e uomini, la partecipazione dei gruppi emarginati e la non discriminazione, bensì anche le capacità di adattarsi ai cambiamenti climatici, di attenuare gli effetti delle catastrofi e di ridurre i rischi. È inoltre fondamentale un approccio che comprenda anche la sensibilità ai conflitti, soprattutto nel contesto postbellico in Cambogia. 

La valutazione esterna (in inglese) dell’attuale programma 2018-2021 mostra che i risultati raggiunti sono ottimi, in quanto la maggior parte dei progetti di sviluppo più importanti non ha deluso le aspettative ed è in grado di apportare cambiamenti reali in termini di condizioni di vita e di mezzi di sussistenza delle persone. Questa valutazione conferma che la DSC è considerata un partner di sviluppo apprezzato dai governi, dalla società civile e da altri partner di sviluppo. I punti di forza menzionati sono la professionalità e la competenza tecnica della DSC e dei suoi partner, l’imparzialità politica della Svizzera e la sua onestà nel proprio ruolo di mediatrice nonché la sua flessibilità e adattabilità e la sua capacità di operare a livello regionale, nazionale e infranazionale attraverso impegni a lungo termine. 

Il programma di cooperazione per la regione del Mekong 2018-2021 sarà seguito da un programma di cooperazione per il periodo 2022-2025, che si concentrerà presumibilmente sulle seguenti aree prioritarie: a) crescita economica inclusiva, b) gestione sostenibile delle risorse naturali, adattamento ai cambiamenti climatici e riduzione del rischio di disastri nonché c) buongoverno e Stato di diritto.

Agricoltura e sicurezza alimentare

Incrementare i redditi e la sicurezza alimentare dei piccoli agricoltori

La Svizzera aiuta i piccoli agricoltori a diversificare la loro produzione e ad accedere ai terreni agricoli, alle foreste e ai mezzi di produzione. I contadini possono così aumentare i propri redditi grazie a servizi di consulenza più efficaci, a catene di valore più eque e a un accesso agevolato al mercato.

In Cambogia, circa 6000 piccoli agricoltori, la maggioranza dei quali donne, sono riusciti a migliorare la propria produzione e il proprio reddito grazie a un programma che si basa su un approccio di sviluppo dei mercati con il settore privato nel campo dell’orticoltura. In Laos, sugli elevati altipiani nel Nord del Paese, ovvero in regioni rurali particolarmente colpite dalla povertà, oltre 250’000 famiglie hanno beneficiato di progetti attuati dalla DSC, e in particolare di un programma che permetterà di ridurre l’elevato tasso di malnutrizione (44%) tra i bambini di età inferiore ai cinque anni.

Agricoltura e sicurezza alimentare

Governance locale e impegno civico

Decentrare e incrementare le capacità

La Svizzera aiuta la popolazione a partecipare alla definizione delle politiche e degli investimenti pubblici e a esigere che le amministrazioni pubbliche forniscano rendiconti sul loro operato. Le cittadine e i cittadini devono poter contare su servizi sociali di qualità, soprattutto quelli destinati ai gruppi più vulnerabili, come le donne e le minoranze etniche. In Cambogia il sostegno della DSC a un programma di riforma per il decentramento ha permesso di rafforzare le strutture governative a livello locale. L’accesso a servizi sociali a livello comunale in tutte tutte e 25 le province  e nei197 distretti del Paese migliora il livello di soddisfazione della popolazione. La Svizzera partecipa inoltre al finanziamento degli ospedali Kantha Bopha, che offrono cure a quasi il 70 % dei bambini del Paese. In Laos, quasi un milione di persone, di cui circa il 75 % appartenente a minoranze etniche, e oltre il 50 % donne, hanno beneficiato del contributo svizzero al Fondo per la riduzione della povertà istituito dalla Banca Mondiale; , il quale ha realizzato oltre 2270 infrastrutture tra cui scuole, ambulatori o punti per l’approvvigionamento idrico.

Riforme economiche e dello Stato

Formazione professionale e occupazione

Migliorare l’accesso all’occupazione

La Svizzera sviluppa progetti per consentire alla popolazione rurale di migliorare le proprie competenze e di accedere più facilmente a posti di lavoro. In Cambogia promuove il programma congiunto delle Nazioni Unite per l’occupazione giovanile: nelle tre province interessate dal progetto intende formare 5400 apprendisti nel campo della meccanica, dell’edilizia e dell’industria del turismo, in collaborazione con il settore privato. In Laos, oltre 2500 giovani provenienti da regioni rurali hanno potuto seguire corsi di falegnameria, sartoria, cucina, meccanica, elettricità e agricoltura finalizzati a migliorare le loro opportunità di essere assunti e, di conseguenza, il loro reddito.

Istruzione di base e formazione professionale

Attività a livello regionale

Per affrontare le sfide sul piano regionale, la Svizzera collabora con istituzioni regionali nel campo della gestione delle risorse idriche (Mekong River Commission), dell’accesso ai terreni agricoli e alle foreste comunitarie (RECOFTC) e dello sviluppo delle competenze delle lavoratrici e migranti (PROMISE).

Partner

  • Partner svizzeri: Helvetas Intercooperation, Swisscontact, Centro per lo sviluppo e l’ambiente (Università di Berna), Fondazione Kantha Bopha, Croce Rossa Svizzera
  • Ministeri e autorità provinciali e distrettuali
  • ONG locali e internazionali: WWF, PIC, GIZ, SNV Netherlands Development Organisation, OXFAM, PC Asia
  • Partner regionali: Organizzazione internazionale per le migrazioni, The Center for People and Forests, Mekong River Commission, Land Equity International
  • Donatori bilaterali: p. es. Germania, Paesi nordici, UE
  • Organizzazioni multilaterali: per es. Programma di sviluppo delle Nazioni Unite, Banca Mondiale, Banca asiatica di sviluppo, Organizzazione internazionale del lavoro, Organizzazione internazionale per le migrazioni

Progetti attuali

Oggetto 13 – 23 di 23

Regional Economic Development Program, Cambodia

01.01.2019 - 31.12.2021

The Regional Economic Development (RED IV) program, co-financed by Switzerland and Germany, will be implemented in three north-western provinces of Cambodia. It aims at strengthening the capacity of sub-national and local governments to tackle economic development measures and supporting rural poor, in particular women, to increase their income and actively participate in local economic development, thereby reducing poverty of the rural population.


Remote sensing-based Information and Insurance for Crops in Emerging economies (RIICE) - Phase 3

01.08.2018 - 31.12.2021

Extreme weather events increasingly affect small-scale producers in Asia. Satellites and other information technologies present tremendous potential for improved country-wide monitoring of crop growth and insurance solutions for extreme weather events. With RIICE, SDC supports the integration of expertise from Swiss private actors and international public research centres toward modernizing public agricultural services and crop insurance programmes, offering performant solutions to Governments and producers to cope with production shortfalls.


Mekong Region Land Governance (MRLG) Phase 2

01.07.2018 - 31.12.2022

Land governance remains at the centre of development challenges in Cambodia, Laos, Myanmar and Vietnam (CLMV), and land expropriation is a key driver of new poverty and food insecurity. The governments in the region have begun to turn their attention to legal and policy issues on land governance. This creates an opportunity for MRLG and the Reform Actors it brings together, to contribute to improvements in policies and practices regarding land tenure security for family farmers.


Lao Upland Rural Advisory Services (LURAS)

01.12.2017 - 30.11.2021

The rapid transformation of the rural economy brings smallholder farmers in contact with a wide range of new service providers (private agribusiness companies, farmer organisations, non-profit associations). The Ministry of Agriculture and Forestry (MAF) recognizes that greater pluralism in service provision is needed. LURAS supports a multi-stakeholder market-based approach to promote demand-driven service provision to farmers and strengthen the capacities of farmers’ organizations.


UNited For Youth Employment in Cambodia

01.09.2017 - 29.02.2020

Youth in Cambodia, in particular new entrants to the labour market, face critical challenges in accessing decent and productive employment opportunities. They have limited access to relevant skills, quality education, entrepreneurship training, information about markets and labour rights. With SDC’s contribution, the UN joint programme will support young women and men to access to (self-) employment opportunities and decent jobs. 


Support to WWF rattan initiative: "Sustainable rattan and bamboo supply chains in the Lao PDR”

01.08.2017 - 31.03.2021

Maintaining high biodiversity in agro-ecosystems contributes to poverty reduction in rural livelihoods. Better knowledge, tools and institutional arrangements are needed to support poverty alleviation and preserve biodiversity. Considering the current development context in Lao PDR, WWF supports the conservation and sustainable economic use of rattan and bamboo, aiming at improving the livelihood of upland farmers and enhancing the policy environment.


Support to GRET bamboo initiative: “Strengthening the bamboo and rattan sectors in Lao PDR”

01.07.2017 - 30.04.2021

Maintaining high biodiversity in agro-ecosystems contributes to poverty reduction in rural livelihoods. Better knowledge, tools and institutional arrangements are needed to support poverty alleviation and preserve biodiversity. Considering the current development context in Lao PDR, GRET supports the conservation and sustainable economic use of bamboo and rattan, aiming at improving the livelihood of upland farmers and enhancing the policy environment.


Strengthening Research for Agriculture Policy Development

15.06.2017 - 31.12.2020

In 2012, a Policy Think Tank (PTT) was established under the Ministry of Agriculture and Forestry, with the vision of helping guiding the country towards economic prosperity and poverty alleviation. The PTT has established a core team, carried out several studies and generated interest amongst stakeholders involved in the agricultural sector policy improvement. Now, the PTT structure and mandate need to be strengthened and adapted to answer to the changes that the country is facing.


Poverty Reduction Fund (PRF III), Phase 4

01.10.2016 - 30.06.2022

Since 2002, the Poverty Reduction Fund is a main programme in Lao PDR that effectively and efficiently delivers resources and public services, such as water supply, dispensaries, schools and village roads to the poorest villages in remote areas. PRF contributes to reduce rural poverty through enabling poor communities to assess their own needs and priorities through participatory mechanism and to determine how best to use resources to maximize their social and economic development.


Citizen Engagement for Good Governance, Accountability and the Rule of Law (CEGGA)

01.06.2016 - 31.03.2022

In Lao PDR, the space for citizens’ involvement in public affairs is a challenge, as the overall environment for the civil society is strongly controlled and not conducive. While the National Assembly (NA) is assuming a more assertive oversight and representative role, it still faces many constraints to function as an effective representative body. The new CEGGA Programme will provide more opportunities for Lao CSOs to engage in the country development processes, and to collaborate with the NA in bringing local experience, lessons learned and citizen’s voice to the NA. It will also strengthen the NA’s autonomous role, contributing to a greater formal division of power, and to engage more systematically with non-state actors as part of its deliberations on draft legislation.


SKILLS FOR TOURISM / Lao 029

01.12.2014 - 31.12.2021

In Laos, tourism is the sector with the highest potential to create jobs for the poor. Switzerland and Luxembourg join hands to allow 5’000 youth (by 2020) to acquire the skills needed to work in hotels and restaurants, at least 50% of them women, and 50% from poor families. Dual Cooperative Training (apprenticeships) will provide for work place orientation of skills and facilitate an easy transition of trainees into gainful employment, with salaries that move their families above the 2 US$/day international poverty line.

Oggetto 13 – 23 di 23

Multimedia

Video «Connect to» (en)

Questi video presentano in che modo la DSC lavora per migliorare l’accesso al mercato ai raccoglitori di tè, ai produttori di canapa e ai coltivatori e produttori di oli essenziali di cannella in Vietnam.