Diritto all’acqua e ai servizi igienico-sanitari per tutti

19.11.2015, Distretto di Chiredzi, Zimbabwe, blocco latrine della scuola elementare «Ruware».
L’accesso all’acqua e ai servizi igienico-sanitari sono diritti umani a pieno titolo. Scolari si lavano le mani davanti al blocco latrine della scuola elementare «Ruware» nel distretto di Chiredzi, Zimbabwe. © Andreas Steiner, DSC

Oggi circa 844 milioni di persone non hanno accesso all’acqua potabile. La DSC s’impegna affinché tutti possano beneficiare di un approvvigionamento di acqua potabile sicuro e di servizi igienico-sanitari adeguati. Riconosciuto dal 2010 come diritto umano a pieno titolo, l’accesso all’acqua potabile e ai servizi igienico-sanitari è fondamentale per soddisfare i bisogni umani di base.

Obiettivi principali della DSC

L’acqua è un bene comune e l’accesso all’acqua potabile e ai servizi igienico-sanitari è un diritto umano. La DSC s’impegna affinché tutti possano godere di un approvvigionamento di acqua potabile e mantenere un’igiene adeguata grazie alle strutture sanitarie e agli impianti di trattamento delle acque reflue. In materia di risorse idriche, la Svizzera dispone di un’esperienza di lunga data riconosciuta a livello mondiale e sostiene numerose attività ad esempio:

  • la ricerca applicata e le innovazioni;
  • un meccanismo di finanziamento a livello mondiale per migliorare l’accesso all’acqua e il trattamento delle acque di scarico;
  • lo sviluppo di nuovi approcci per quanto riguarda i servizi e nuove cooperazioni con il settore privato (quadro globale «Water Stewardship Standard»);
  • l’aumento dei programmi infrastrutturali: il buon funzionamento degli impianti viene garantito anche attraverso il potenziamento delle capacità e la formazione.

Nel dialogo politico tra i Governi, il settore privato e la società civile, la DSC apporta la propria esperienza pratica per favorire l’apprendimento reciproco e accelerare a livello mondiale l’applicazione di soluzioni efficaci e sostenibili.

Contesto

Secondo le stime dell’ONU, oggi circa 844 milioni di persone non hanno accesso all’acqua potabile, 2,3 miliardi non dispongono di impianti sanitari adeguati e 892 milioni devono espletare le proprie funzioni corporali all’aperto. Nei Paesi in via di sviluppo, l’80% delle malattie sono riconducibili esclusivamente a condizioni igienico-sanitarie carenti. Nel mondo, muoiono ogni giorno 1000 bambini sotto i cinque anni a causa di una malattia diarroica contratta per aver bevuto acqua non salubre. In molti casi, tuttavia, la causa principale dei problemi non è la carenza idrica in sé, ma piuttosto la mancanza degli investimenti finanziari a livello nazionale e internazionale volti a rendere accessibili, ove necessario, risorse idriche di qualità adeguata. La DSC punta pertanto sulla cooperazione con gli attori coinvolti nell’intento di dare vita a un sistema che consenta a tutti, a lungo termine, di disporre di un accesso ad acqua pulita e potabile.

Documenti

Progetti attuali

Oggetto 121 – 127 di 127

Handicap International: Comprehensive action against Antipersonnel Mines (APM) and Explosive Remnants of War (ERW) in three departments of Colombia.

01.08.2015 - 31.05.2017

The five decades running armed conflict in Colombia continues to cause humanitarian needs such as internal displacement, landmine contamination and the recruitment of minors by armed groups. Departments of Nariño, Cauca and Cordoba, by geography serve as strategic corridor to the Pacific and Caribe for the cultivation, production and trafficking of drugs, weapons and illegal mining among others, becoming scenario of social conflicts and armed confrontation. Rural communities in those departments are among the most affected by antipersonnel mines (APM) and Explosive Remnants of War (ERW) which generate victims with poor access to physical and psychosocial services, as well as option for social, economic and educational inclusion.


Blue Peace Central Asia Strengthening of the Regional Institutional Framework for Integrated Water Resources Management in Central Asia

01.09.2014 - 31.07.2022

In response to the explicit demand of the five Central Asian States, and building on over 20 years of cooperation in the field of water, SDC facilitates transboundary water resources cooperation consistent with the Blue Peace approach implemented in the Middle-East and at the global level through the establishment of a High Level Dialogue Platform, the promotion of sustainable water practices as well as capacity building of a new generation of water professionals and champions.

Paese/Regione Tema Periodo Budget
Asia centrale
Acqua
Canbiamento climatico ed ambiente
Diplomazia e sicurezza dell'acqua
Servizi meteorologici
Conservazione delle risorse idriche
Politica del settore idrico

01.09.2014 - 31.07.2022


CHF  6’000’000



Restoration of the Strumica River Basin

01.07.2014 - 31.12.2022

As a continuation of the support to the Macedonian water and nature sector, Switzerland developed a group of projects that will assist the country to have cleaner water and a healthier environment, as well as to move forward in meeting its obligations towards the EU. Through this project, Citizens and farmers in the Strumica river basin will benefit from improved economic wellbeing as a result of a better ecological status of the river basin and reduced flooding hazards.


Aga Khan Foundation: Integrated Health and Habitat Improvement (IHHI) Rasht Valley

01.07.2013 - 31.12.2017

Tajikistan is the poorest country of the former Soviet Union and is marked by a sluggish transition and fragility patterns. This project contributes to improving the Rasht Valley (the most neglected and fragile area of the country) population’s quality of life through better provision of and access to water and health services, as well as increased resilience against natural hazards. Moreover, it enhances professional skills and empowers the local population in planning and investing in its communities.


Swiss Programme for Research on Global Issues for Development - Research Module on Social Conflicts and Fragility

01.03.2012 - 31.12.2023

SDC and the Swiss National Science Foundation (SNSF) are offering a new long-term funding scheme for development-relevant research on global issues (www.r4d.ch). The main focus lies on the generation of new insights and solutions as well as on the application of research results into policy and practice through partnership projects between researchers from Switzerland and from developing countries. The overall r4d.ch program consists of five thematic modules and a module for thematically open research. The first thematic module focuses on the causes and solutions to social conflicts in the context of weak public institutions.



Swiss Bluetec Bridge: le start-up svizzere al servizio dei più sfavoriti

01.04.2011 - 31.05.2024

Le sfide del settore idrico aprono un largo ventaglio di opportunità per le innovazioni tecnologiche di punta. L’iniziativa Swiss Bluetec Bridge della DSC ha come obiettivo di sostenere queste innovazioni per facilitare l'accesso all'acqua alle fasce più indigenti. Il primo start-up a beneficiare di un prestito è la ditta Swiss Fresh Water che ha sviluppato un sistema di desalinizzazione a basso costo dell'acqua salata o salmastra.

Paese/Regione Tema Periodo Budget
Mondo
Acqua
Acqua potabile e strutture igieniche elementari (WASH) (til 2016)
Igieniche d'aqua

01.04.2011 - 31.05.2024


CHF  2’050’000


Oggetto 121 – 127 di 127