Uguaglianza tra donne e uomini

Una donna e un uomo discutono di fronte a una baracca
L’impegno in favore della parità di diritti tra donne e uomini è un caposaldo in tutti i progetti della DSC. ©DSC

Le disparità di genere costituiscono uno dei maggiori ostacoli allo sviluppo sostenibile, alla crescita economica e alla lotta contro la povertà. Obiettivo della DSC è permettere sia alle donne che agli uomini di beneficiare degli stessi diritti per poter sviluppare il loro potenziale e valorizzare le loro risorse.

La povertà è ancor oggi marcata da un forte squilibrio tra i sessi: secondo studi internazionali, il 70 per cento circa delle persone che vivono in condizioni di estrema povertà sono donne. Leggi e norme sociali sfavoriscono spesso le ragazze e le donne, precludono loro l’accesso alla sanità e all’istruzione, alle posizioni decisionali, alle risorse finanziarie e al mercato.

Le donne lavorano spesso in condizioni precarie, in settori poco produttivi e senza alcuna protezione sociale, guadagnando meno degli uomini. Le donne hanno inoltre meno voce in capitolo degli uomini nei processi decisionali su questioni sociali, politiche ed economiche e non di rado sono vittime di violenza di genere, discriminazione ed esclusione.

La DSC si impegna in favore della parità di diritti e delle pari opportunità tra donne e uomini coinvolgendo uomini adulti e giovani nelle sue attività incentrate sulle questioni di genere e rappresenta i loro interessi trasversalmente, vale a dire in tutti i suoi progetti e le sue strategie. Conflitti, contesti fragili, economia e politica sono aree tematiche prioritarie.

Con la «strategia del DFAE per l’uguaglianza di genere e i diritti delle donne», adottata nel 2017, l’uguaglianza tra donne e uomini è diventata un pilastro principale della politica estera della Svizzera. Il messaggio concernente la cooperazione internazionale della Svizzera 2017-2020 mira per la prima volta esplicitamente a rafforzare l’uguaglianza tra i sessi e i diritti delle donne e delle ragazze. La Svizzera s’impegna anche ad attuare l’Agenda 2030 per uno sviluppo sostenibile dell’ONU, il cui obiettivo 5 è di raggiungere l’uguaglianza di genere e l’autodeterminazione di tutte le donne e ragazze. È firmataria della Convenzione dell’ONU sull’eliminazione di ogni forma di discriminazione nei confronti della donna (CEDAW) del 1979. L’uguaglianza tra uomini e donne è sancita nell’articolo 8 capoverso 3 della Costituzione federale del 1999.

Ugualianza e diritti delle donne in situazioni di conflitto e in contesti fragili

La DSC attua la Risoluzione 1325 del Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite incentrata sui temi della prevenzione e della protezione dalla violenza di genere in situazioni di conflitto e della partecipazione delle donne ai processi di pace.

Rafforzamento della partecipazione delle donne alla vita politica

La DSC si impegna affinché donne e uomini possano onorare con pari diritti i loro doveri di cittadine e cittadini.

Accesso alle risorse naturali, all’istruzione e a fonti di reddito

Le donne svolgono un ruolo chiave nella lotta contro la povertà e nella promozione della sicurezza alimentare. È dunque fondamentale garantire loro l’accesso alle risorse naturali, all’istruzione e a fonti di reddito.

Ausili di lavoro per la promozione dell’uguaglianza

«Gender Tool Kit» e strumenti di lavoro tematici.

Documenti

Progetti attuali

Oggetto 61 – 62 di 62

PEGIN - Promoción de la Equidad de Género con Incidencia Nacional

01.04.2015 - 30.06.2021

Formada por seis organizaciones cubanas la plataforma PEGIN busca incidir en políticas nacionales para promover procesos políticos y sociales a favor de la igualdad de género y para evitar que las reformas actuales no crean nuevas discriminaciones. Además, el proyecto contribuye a incorporar los principios de igualdad de género en todo el programa de COSUDE (transversalización).


Governance Facility (GF)

01.10.2014 - 31.12.2020

People in Nepal still suffer from weak public accountability, lack of rule of law and prevailing impunity. Switzerland, Denmark and DFID have established a sector-wide multi-donor basket facility to support public and private institutions in the governance sector, aiming at improving the rule of law, access to justice for marginalized men and women, the protection of human rights and at strengthening public accountability mechanisms for the most vulnerable people in Nepal.

Oggetto 61 – 62 di 62