I comunicati stampa relativi alla politica europea sono accessibili qui. L’amministrazione federale dispone di un sito Internet sul quale vengono pubblicati tutti i comunicati stampa dei rispettivi dipartimenti e Uffici.

Potete riceverli abbonandovi tramite il link sotto indicato.

Abbonamenti alle news

Ordina i risultati per
Seleziona il periodo

Tutte (1286)

Oggetto 61 – 72 di 1286

La Svizzera si unisce alle sanzioni dell’UE contro la Russia

28.02.2022 — Comunicato stampa EDA
Visto l’avanzamento delle operazioni militari in Ucraina da parte dell’esercito russo, il 28 febbraio 2022 il Consiglio federale ha deciso di riprendere il pacchetto di sanzioni varato dall’UE tra il 23 e il 25 febbraio. Il patrimonio delle persone e delle imprese menzionate è congelato con effetto immediato. Diventano inoltre immediatamente esecutive le sanzioni finanziarie contro il presidente russo Vladimir Putin, il primo ministro Michail Mišustin e il ministro degli esteri Sergej Lavrov. La Svizzera ribadisce la propria solidarietà allo Stato e al popolo ucraino e invierà aiuti umanitari ai profughi che hanno trovato rifugio in Polonia.


La consigliera federale Keller Sutter all’incontro sull’Ucraina dei ministri europei della giustizia e degli affari interni a Bruxelles

27.02.2022 — Comunicato stampa Europa
Il 27 febbraio 2022, la consigliera federale Karin Keller Sutter ha partecipato a Bruxelles all’incontro straordinario dei ministri della giustizia e degli affari interni degli Stati Schengen sulla crisi in Ucraina. Al centro dei colloqui l’aiuto umanitario, un primo scambio sul coordinamento della situazione dei rifugiati, il sostegno agli Stati limitrofi e la protezione delle frontiere esterne. Keller Sutter ha assicurato agli Stati coinvolti la solidarietà e il sostegno della Svizzera.


Situazione in Ucraina: il Consiglio federale inasprisce le sanzioni

25.02.2022 — Comunicato stampa Europa
Il 25 febbraio 2022 il Dipartimento federale dell'economia, della formazione e della ricerca (DEFR) ha modificato l'allegato 3 dell'ordinanza che istituisce provvedimenti per impedire l'aggiramento delle sanzioni internazionali in relazione alla situazione in Ucraina. Le modifiche entrano in vigore alle 18 di oggi.


Relazioni Svizzera-UE: il Consiglio federale fissa i cardini del pacchetto negoziale

25.02.2022 — Comunicato stampa EDA
In occasione della sua seduta speciale sulla politica europea del 23 febbraio 2022, il Consiglio federale ha proseguito il dibattito su questa tematica e ha fissato i cardini del pacchetto negoziale con l’UE. Sulle questioni istituzionali, ha optato per un approccio verticale con l’obiettivo di ancorare i vari elementi ai singoli accordi di accesso al mercato interno. Tale pacchetto fungerà da base per i futuri colloqui esplorativi con l’UE. Nello stesso tempo i lavori in corso per ridurre le divergenze normative continueranno.


Statistica degli stranieri 2021

24.02.2022 — Comunicato stampa Europa
Nel 2021 il saldo migratorio della popolazione residente permanente straniera è rimasto stabile rispetto al 2020, attestandosi a 61 526 persone (+136 persone). L’immigrazione totale ha segnato un aumento del 3,3% mentre l’emigrazione è aumentata del 5,9%. L’immigrazione di cittadini dell’UE/AELS è diminuita, quella di cittadini di Stati terzi è aumentata. A fine dicembre 2021, 2 190 293 cittadini stranieri risiedevano in Svizzera a titolo permanente.


Simonetta Sommaruga all'incontro con i ministri dei trasporti dell'UE a Parigi

22.02.2022 — Comunicato stampa Europa
La consigliera federale Simonetta Sommaruga ha partecipato lunedì 21 e martedì 22 febbraio 2022 alla riunione informale dei ministri dei trasporti dell'Unione europea a Parigi. Durante l'incontro la ministra dei trasporti ha discusso con i suoi omologhi dello sviluppo delle infrastrutture di trasporto e sulla decarbonizzazione.


La consigliera federale Sommaruga a Parigi per un incontro informale con i ministri dei trasporti e a Berlino per una visita di lavoro

18.02.2022 — Comunicato stampa Europa
La consigliera federale Simonetta Sommaruga parteciperà lunedì 21 e martedì 22 febbraio 2022 alla riunione informale dei ministri dei trasporti dell’Unione europea a Parigi. L’incontro verterà sullo sviluppo delle infrastrutture di trasporto e sulla decarbonizzazione. Inoltre, giovedì 24 febbraio 2022, la consigliera federale sarà a Berlino per un incontro con il ministro per i trasporti e le infrastrutture digitali Volker Wissing, la ministra dell’ambiente Steffi Lemke e il segretario di Stato al ministero federale dell’economia e dell’azione per il clima, Patrick Graichen.


Il Consiglio federale intende aderire a Copernicus

16.02.2022 — Comunicato stampa Europa
Alla fine di gennaio 2022 il Consiglio federale ha deciso di puntare alla partecipazione della Svizzera al programma dell’Unione europea (UE) sull’osservazione terrestre «Copernicus» per il periodo 2021–2027. Il 16 febbraio ha incaricato il DATEC di avviare colloqui tecnici con l’UE in collaborazione con il DDPS, il DFAE e il DEFR.



Un’ulteriore conferma delle strette relazioni tra Svizzera e Austria: il presidente della Confederazione Cassis riceve il cancelliere austriaco Nehammer a Zofingen

14.02.2022 — Comunicato stampa EDA
Oggi, lunedì 14 febbraio 2022, il presidente della Confederazione Ignazio Cassis ha accolto il cancelliere austriaco Karl Nehammer in occasione della sua prima visita ufficiale in Svizzera. Anche la ministra della giustizia Karin Keller-Sutter ha preso parte ai colloqui ufficiali e al pranzo. La visita del cancelliere austriaco è il terzo incontro di alto livello di quest’anno tra Svizzera e Austria e sottolinea l’intento dei due Paesi confinanti di intensificare le reciproche relazioni. La visita si è svolta nella città argoviese di Zofingen, simbolo dei legami storici tra i due Stati.



Incontro del Comitato misto Svizzera – UE per la ricerca e l’innovazione

04.02.2022 — Comunicato stampa Europa
Il 4 febbraio 2022 si è svolto il 26° incontro del Comitato misto Svizzera–Unione europea (UE) ed Euratom per la ricerca e l’innovazione. I partecipanti hanno passato in rassegna l’associazione della Svizzera a «Orizzonte 2020» e al programma Euratom nonché l’apporto del nostro Paese alla costruzione del reattore sperimentale a fusione ITER. A questo proposito è stato sottolineato il contributo significativo della Svizzera al successo di questi programmi e progetti e ai loro effetti positivi.

Oggetto 61 – 72 di 1286

Comunicato stampa (1218)

Notizia (68)