Svizzera e Austria riconoscono la loro cooperazione a prova di crisi

Comunicato stampa, 18.09.2020

Venerdì 18 settembre 2020 la presidente della Confederazione Simonetta Sommaruga ha ricevuto a Berna il cancelliere austriaco Sebastian Kurz per una visita ufficiale in Svizzera. Per il pranzo ufficiale, organizzato presso la residenza del Lohn, si sono aggiunti i consiglieri federali Ueli Maurer e Alain Berset. Ai colloqui ufficiali hanno partecipato la presidente della Confederazione, il consigliere federale Ignazio Cassis e la consigliera federale Karin Keller-Sutter.

Al centro delle discussioni vi sono state la gestione della pandemia causata dal coronavirus, le questioni climatiche e ambientali, le relazioni bilaterali nonché le questioni europee e internazionali. Entrambe le parti hanno riconosciuto le buone relazioni tra la Svizzera e l'Austria che, nei difficili mesi della scorsa primavera, hanno facilitato una stretta cooperazione tra i due Paesi. L’Austria e la Svizzera si sono ad esempio fornite reciproco supporto per i rimpatri dei loro cittadini bloccati all’estero.

La Svizzera continua a ritenere importante lo stretto scambio avuto con l’Austria e gli altri partner europei nell’ambito della lotta contro la pandemia di COVID-19. Il nostro Paese sostiene gli sforzi della presidenza del Consiglio dell’Unione europea e della Commissione europea volti a garantire un miglior coordinamento delle regole concernenti la quarantena a livello continentale. La delegazione svizzera ha sottolineato come una buona cooperazione nella fase di crisi costituisca una base importante per costruire ulteriori soluzioni pragmatiche nelle relazioni tra la Svizzera l’UE.

I Paesi dell’arco alpino sono particolarmente interessati dai cambiamenti climatici

Durante gli scambi avuti in materia di politica ambientale e dei trasporti, la presidente della Confederazione Sommaruga ha ribadito la necessità di aumentare ulteriormente il trasferimento del traffico merci transalpino dalla strada alla rotaia. La nuova ferrovia transalpina (NFTA) con le sue tre gallerie di base (Lötschberg, Gottardo, Ceneri) migliora la concorrenzialità della ferrovia. Sommaruga ha inoltre annunciato di voler sfruttare la presidenza 2021 della Convenzione delle Alpi per organizzare un incontro tra i ministri dei trasporti e dell’ambiente dei Paesi dell’arco alpino e per rafforzare ulteriormente gli sforzi intrapresi finora in ambito di protezione del clima e delle Alpi. In quanto Paesi alpini, l’Austria e la Svizzera sono particolarmente interessate dai cambiamenti climatici.

I membri del Consiglio federale hanno inoltre illustrato al cancelliere austriaco Kurz le decisioni che la Svizzera prenderà prossimamente in ambito di politica europea. Durante l’incontro si è discusso anche della politica migratoria europea. Le due parti si sono occupate in particolare della riforma del sistema di Dublino prevista dalla Commissione europea e che ha il sostegno di massima della Svizzera.

Dopo l’incontro alla residenza del Lohn, venerdì pomeriggio il cancelliere austriaco Kurz incontrerà il cancelliere della Confederazione Walter Thurnherr per uno scambio sul funzionamento degli Stati federali in situazioni di crisi.


Informazioni supplementari:

Relazioni bilaterali Svizzera–Austria (sito Internet del DFAE)


Indirizzo per domande:

Annetta Bundi, Servizio stampa DATEC , tel: +41 (0)78 646 38 80, info@gs-uvek.admin.ch


Editore

Dipartimento federale dell