News

Tutti (32)

Oggetto 1 – 12 di 32


Secondo contributo svizzero, credito quadro per la migrazione: firma dell’accordo di attuazione con l’Italia

17.05.2024 — Comunicato stampa Europa
Il 17 maggio 2024 Svizzera e Italia hanno firmato a Roma un accordo per l’attuazione di progetti nel quadro del secondo contributo svizzero. I 20 milioni di franchi così stanziati serviranno a finanziare l’alloggio e l’assistenza in Italia per i richiedenti l’asilo minorenni non accompagnati; in questo modo la Svizzera contribuisce a fronteggiare il fenomeno della migrazione all’interno dell’Europa. L’accordo è stato firmato dalla segretaria di Stato della migrazione, Christine Schraner Burgener, e dalla capo di gabinetto del Ministero dell’Interno italiano, Maria Teresa Sempreviva.


Programma svizzero-polacco «Ricerca e innovazione»

14.05.2024 — Articolo Schweizer Beitrag
Il programma di ricerca e innovazione svizzero-polacco nell'ambito del secondo contributo svizzero mette a disposizione 41 milioni di franchi svizzeri per gli scienziati e l'opportunità di collaborare con ricercatori di livello globale. Sono aperti i bandi per la ricerca di base e applicata!


La segretaria di Stato Martina Hirayama in visita in Polonia con una delegazione scientifica

11.04.2024 — Comunicato stampa Europa
Il 9 e il 10 aprile 2024 la segretaria di Stato per la formazione, la ricerca e l’innovazione Martina Hirayama ha incontrato i rappresentanti del governo polacco a Varsavia, dove ha aperto l’evento inaugurale del programma di ricerca e innovazione svizzero-polacco. La visita contribuisce a rafforzare ulteriormente le relazioni bilaterali tra i due Paesi nel settore dell’educazione, della ricerca e dell’innovazione (ERI).


Avviato il nuovo programma di cooperazione svizzero-polacco

13.12.2023 — Articolo Schweizer Beitrag
Il programma di cooperazione tra Svizzera e Polonia, facente parte del contributo svizzero rivolto ad alcuni Stati membri dell’Unione europea (UE), è stato avviato ufficialmente a Varsavia il 12 dicembre 2023. Oltre 300 rappresentanti provenienti da diverse città polacche hanno preso parte all’evento, tra cui la comunità per la ricerca e l’innovazione, la società civile e il settore privato.


Conferenza di chiusura del programma di ricerca croato-svizzero a Zagabria

23.10.2023 — Articolo Schweizer Beitrag
Il 19 ottobre si è svolta a Zagabria la conferenza di chiusura del Programma di ricerca croato-svizzero (CSRP), organizzata dalla Fondazione croata per la scienza (HRZZ). Il CSRP (in inglese Croatian-Swiss Research Programme) è un’iniziativa che mira a promuovere la cooperazione scientifica tra la Svizzera e la Croazia. Il programma viene attuato dal 2017 e si concluderà alla fine del 2023. 


Firma di tutti gli accordi di attuazione, avvio dei primi progetti

19.09.2023 — Articolo Schweizer Beitrag
Il 19 settembre 2023 la Svizzera e la Slovacchia hanno firmato un accordo bilaterale per l’attuazione del secondo contributo svizzero ad alcuni Stati membri dell’Unione europea. La Svizzera ha quindi firmato gli accordi bilaterali di attuazione per la parte relativa alla coesione con tutti i Paesi partner del secondo contributo svizzero. Segue ora la fase di attuazione.


Cooperazione più forte con la Slovacchia

19.09.2023 — Comunicato stampa Europa
Il 19 settembre 2023 la Svizzera e la Slovacchia hanno firmato un accordo bilaterale per l’attuazione del secondo contributo svizzero ad alcuni Stati membri dell’Unione europea. In Slovacchia la Svizzera sosterrà programmi nei settori della formazione professionale, del turismo sostenibile e della salute per un importo di 44,2 milioni di franchi. Con ciò sono stati firmati tutti e tredici gli accordi bilaterali di attuazione del secondo contributo svizzero nel settore della coesione.



Ignazio Cassis firma l’accordo sull’attuazione del secondo contributo svizzero in Slovenia

28.08.2023 — Comunicato stampa EDA
Durante la sua visita in Slovenia, il consigliere federale Ignazio Cassis ha firmato oggi a Lubiana l’accordo sull’attuazione del secondo contributo svizzero, che permetterà di finanziare progetti volti a rafforzare l’efficienza energetica della Slovenia e a sviluppare le energie rinnovabili. In seguito, il capo del Dipartimento federale degli affari esteri (DFAE) ha partecipato al Forum strategico di Bled (Bled Strategic Forum), dove è intervenuto a una tavola rotonda sul futuro del multilateralismo.


Mediatori culturali a sostegno della polizia e delle autorità migratorie italiane

21.08.2023 — News locali Schweizer Beitrag
Nel 2023 l’Italia ha dovuto affrontare un forte numero di sbarchi. Per agevolare la comunicazione tra migranti, polizia e autorità migratorie l’Italia collabora con dei mediatori culturali. La Svizzera finanzia il distacco di mediatori culturali tramite il Fondo di risposta rapida del Secondo contributo svizzero.


Informazioni sugli appalti: Bando di gara per il backstop nel settore della protezione dell’ambiente e del clima

30.06.2023 — Articolo Schweizer Beitrag
Nell’ambito del secondo contributo svizzero, la Svizzera sostiene progetti in alcuni Stati membri dell’UE per un totale di 1,302 miliardi di franchi. La maggior parte del contributo (1,102 miliardi di franchi) è destinata a progetti che promuovono il processo di ripresa economica e sociale nei 13 Stati che hanno aderito all’UE a partire dal 2004. Di questo importo, circa 400 milioni di franchi sono riservati a progetti nel campo della protezione dell’ambiente e del clima a favore di Bulgaria, Croazia, Lettonia, Polonia, Repubblica Ceca, Romania, Slovacchia, Slovenia e Ungheria. 

Oggetto 1 – 12 di 32

Comunicati stampa (19)

Notizie (13)

News Contributo Svizzero

Ordina i risultati per
Seleziona il periodo

Tutti (157)

Oggetto 49 – 60 di 157

Riscaldamento ed elettricità: la Polonia punta sul legno

29.06.2016 — Articolo Schweizer Beitrag
Lebork ha puntualmente terminato la sua centrale a cogenerazione, ora allacciata alla rete comunale di teleriscaldamento. L’impianto copre il 40% del fabbisogno energetico di acqua calda e riscaldamento nella cittadina polacca. La centrale produce al tempo stesso elettricità che confluisce nella rete elettrica locale.


Ottimi voti per il contributo svizzero all’allargamento

21.03.2016 — Comunicato stampa EDA
Una valutazione indipendente attesta che gli uffici federali competenti hanno raggiunto ottimi risultati nel quadro dell’attuazione del contributo svizzero all’allargamento a favore dei nuovi Paesi membri dell’UE. In base a un esame approfondito, il contributo offerto dai circa 300 progetti in atto nei 13 Paesi partner si rivela positivo per la promozione dello sviluppo economico e sociale. Nella maggior parte dei casi, gli obiettivi vengono raggiunti o persino superati. Alcune raccomandazioni vertono su un ulteriore aumento dell’efficienza e su una maggiore focalizzazione a livello tematico e geografico.


Le relazioni tra la Svizzera e l’UE al centro delle due visite del capo del Dipartimento federale degli affari esteri a Malta e in Slovacchia

09.03.2016 — Comunicato stampa EDA
Didier Burkhalter, capo del Dipartimento federale degli affari esteri (DFAE), ha incontrato mercoledì alla Valletta il suo omologo maltese George W. Vella. Durante il colloquio i due ministri hanno parlato principalmente delle relazioni tra la Svizzera e l’Unione europea (UE) nonché della situazione politica nella regione mediterranea. In seguito, davanti all’Accademia mediterranea di studi diplomatici (Mediterranean Academy of Diplomatic Studies), ha pronunciato un discorso sulla mediazione e sulla politica dei buoni uffici della Svizzera.


Prevenire i reati finanziari e attirare gli investitori

23.02.2016 — Articolo Schweizer Beitrag

L’Estonia, la Slovenia e la Repubblica ceca hanno portato a termine i loro progetti di rendicontazione finanziaria. Ciò migliorerà l’applicazione delle norme internazionali in materia di presentazione e di verifica dei conti. Puntando sulla qualità, sulla trasparenza e sulla comparabilità dei rendiconti finanziari, questi Paesi migliorano le condizioni quadro per l’economia privata.


I tram di Basilea per le vie di Sofia

Un vecchio tram a Sofia, capitale della Bulgaria

10.12.2015 — Articolo Schweizer Beitrag

La maggior parte dei tram di Sofia, capitale della Bulgaria, risalgono ai tempi dell’Unione sovietica e devono essere sostituiti. Visto che la città di Basilea sta rinnovando la propria flotta, la società di trasporti locale dispone di 28 vetture moderne e in buono stato di cui non ha più bisogno. Il contributo all’allargamento finanzia il trasporto di questi tram in Bulgaria.


Vanno in porto i progetti sull’energia promossi in Slovenia

Simonetta Sommaruga insieme a Janez Fajfar, sindaco di Bled, Alenka Smerkolj, Ministro dello sviluppo e della coesione e Rok Šimenc, direttore di BSC Kranj, in occasione della festa indetta per festeggiare la fine del progetto REAAL.

30.09.2015 — Articolo Schweizer Beitrag

Il contributo all’allargamento della Svizzera alla Slovenia ammonta a 22 milioni di franchi. Quasi la metà di questa somma è stata destinata a due progetti incentrati, l’uno, sulla produzione di energie rinnovabili e, l’altro, sull’uso sostenibile dell’energia. Grazie a essi circa 5000 apprendisti e scolari sono ora sensibilizzati a questo tema d’attualità e 41 scuole vengono riscaldate con energie rinnovabili. In presenza della presidente della Confederazione Simonetta Sommaruga è stata festeggiata, lo scorso 16 settembre 2015, la conclusione di un progetto sull’approvvigionamento energetico ecologico nell’arco alpino sloveno.


Il programma Sciex è giunto al termine

ricercatore

28.09.2015 — Articolo Schweizer Beitrag

Il 25 settembre 2015 ha avuto luogo la manifestazione di chiusura del programma di borse di studio Sciex. Grazie a questo programma più di 500 dottorandi e postdottorandi hanno potuto effettuare un soggiorno di ricerca in Svizzera per portare avanti il loro lavoro. 


Il direttore della DSC Manuel Sager in visita in Polonia

Direttore Sager, partner di progetto e le autorità regionali

21.09.2015 — Articolo Schweizer Beitrag

Dal 14 al 17 settembre il direttore della DSC Manuel Sager si è recato in Polonia. In questa occasione ha partecipato a una conferenza sul contributo all’allargamento. Contestualmente il viaggio gli ha permesso di incontrare colleghe e colleghi dell’Ufficio per la realizzazione del contributo svizzero all’allargamento e partner di progetto, e di effettuare visite sul campo nell’ambito di progetti in corso.


Più sicuri i tribunali ungheresi

La segretaria di Stato Marie-Gabrielle Ineichen davanti a uno dei nuovi portali magnetici

18.08.2015 — Articolo Schweizer Beitrag
Con un contributo di 4,2 milioni di franchi la Svizzera migliora la sicurezza nei tribunali di tutta l’Ungheria. I controlli di sicurezza all’entrata sono ora all’ultimo stato della tecnica grazie a 104 nuovi portali magnetici e a 45 nuovi scanner a raggi X. Inoltre, grazie a ulteriori aggiornamenti informatici è ora possibile accedere in tutta sicurezza agli atti giudiziari e alle banche dati centrali.


Malta: Conclusione dei progetti

Giovani diplomatici del Nord Africa e del Medio Oriente

24.07.2015 — Articolo Schweizer Beitrag

Grazie all’installazione di un moderno tomografo nell’ospedale pubblico dell’isola, oggi tutti i maltesi possono accedere a un sistema di diagnostica oncologica più efficace. Inoltre circa 60 giovani diplomatici del Nord Africa e del Medio Oriente hanno potuto approfondire le loro conoscenze in materia di diritti umani, governance e democrazia, frequentando il corso di master della Mediterranean Academy of Diplomatic Studies (MEDAC). Sono questi i risultati dei due progetti realizzati a Malta e ormai giunti al termine.


Croazia: Firma dell’accordo quadro bilaterale

Stefan Estermann, ambasciatore svizzero in Croazia, e Branko Grčić, vice primo ministro e ministro dello sviluppo regionale e dei fondi UE croato.

30.06.2015 — Articolo Schweizer Beitrag

Il 30 giugno 2015 la Svizzera e la Croazia hanno firmato un accordo quadro bilaterale. L’accordo regola l’attuazione del contributo svizzero all’allargamento di 45 milioni di CHF concesso alla Croazia. I progetti mirano a ridurre le disparità economiche e sociali in Croazia.


Contributo svizzero all’allargamento: firma dell’accordo quadro con la Croazia

30.06.2015 — Comunicato stampa EDA
Il 30 giugno 2015 la Svizzera e la Croazia hanno firmato a Zagabria l’accordo quadro bilaterale che disciplina il contenuto e l’attuazione del contributo svizzero all’allargamento per la Croazia. Con un investimento complessivo di 45 milioni di franchi, la Svizzera sosterrà in Croazia soprattutto progetti nei settori della depurazione delle acque di scarico, dell’approvvigionamento idrico, della ricerca e della formazione professionale.

Oggetto 49 – 60 di 157

Comunicati stampa (36)

Notizie (121)