America centrale (Nicaragua, Honduras)

In America centrale la Svizzera promuove il buongoverno e il rispetto dei diritti umani, uno sviluppo economico inclusivo, l'adeguamento ai cambiamenti climatici e la gestione dei rischi di catastrofe. Dopo 40 anni di fruttuoso lavoro sul campo, la cooperazione bilaterale svizzera si ritirerà dalla regione alla fine del 2024, mentre l’Aiuto umanitario porterà avanti la propria attività in America centrale. Fino ad allora, la Svizzera mira a consolidare i risultati raggiunti e ad attuare un disimpegno responsabile e dignitosa.

Cartina della regione America centrale (Nicaragua, Honduras)
© DFAE

Sebbene confinanti, il Nicaragua e l’Honduras devono affrontare sfide differenti. Dal 2018 il Nicaragua sta attraversando una profonda crisi sociopolitica ed economica, che ha gravi ripercussioni sul rispetto dei diritti umani e sta generando massicci flussi di migranti. L’Honduras, invece, sta lottando non solo contro l’aumento della povertà e dell’insicurezza alimentare, bensì anche contro le violazioni dello Stato di diritto e l’incremento della violenza, sempre più diffusa. L’impegno della Svizzera mira quindi non solo a prevenire la violenza e a rafforzare il rispetto dei diritti umani, ma anche a creare sbocchi economici per le persone colpite dalla povertà. L’America centrale è una delle regioni più esposte ai rischi naturali: è regolarmente teatro di catastrofi su larga scala, aggravati dai cambiamenti climatici. Per questo motivo, la Svizzera unisce le misure di adattamento ai cambiamenti climatici ai suoi sforzi per rafforzare le strutture della protezione civile nazionale e regionale.

Buongoverno e Stato di diritto

Rafforzare il buongoverno locale e la lotta alla corruzione

In Honduras, la Svizzera rafforza le strutture di governance locale nelle due regioni d'intervento prioritarie, il Golfo di Fonseca e la regione della Mosquitia, aiutando le popolazioni vulnerabili e le comunità indigene a partecipare alla gestione delle risorse naturali e allo sviluppo economico. La Svizzera collabora anche con alcune organizzazioni locali attive nel campo dei diritti umani per migliorare la protezione dei diritti economici, sociali e culturali della popolazione. In Nicaragua, nonostante una situazione sociopolitica molto precaria, la Svizzera promuove il rispetto dei diritti umani, il buongoverno e una cultura di pace.

A livello regionale, la DSC sostiene il lavoro del Tribunale interamericano per i diritti umani e della Commissione interamericana per i diritti umani in America centrale volti ad attuare le norme internazionali e ridurre l’impunità. Tra le sue priorità figurano i diritti socioeconomici della popolazione e l’accesso alle risorse naturali. Incoraggia anche la lotta contro la corruzione attraverso un sostegno specifico alla società civile e ai ministeri pubblici, compresa l’assistenza alla formazione di giudici e personale giuridico in Honduras e Guatemala.

Buongoverno

Sviluppo economico

Rafforzamento delle piccole imprese

Le piccole imprese sono la spina dorsale dell’economia. In America centrale la Svizzera sostiene le filiere rurali come il cacao, gli anacardi, l’allevamento sostenibile e l’agroturismo. L’organizzazione in cooperative, il miglioramento della qualità dei prodotti e gli sforzi di commercializzazione possono aiutare le piccole aziende agricole e le piccole imprese rurali a incrementare il loro reddito. La Svizzera contribuisce anche a migliorare la situazione economica dei piccoli produttori, per esempio aiutando i ministeri competenti a sviluppare e attuare politiche nazionali di sostegno.

Inoltre, formazioni accessibili a tutti danno alle ragazze e ai ragazzi dei quartieri poveri e delle zone rurali migliori possibilità sul mercato del lavoro. In Honduras queste offerte sono rivolte ai giovani dei quartieri con un alto tasso di criminalità e quindi aiutano a prevenire la violenza.

Istruzione di base e formazione professionale

Sviluppo del settore privato e servizi finanziari

Adattamento ai cambiamenti climatici

Riduzione dei rischi e buona gestione delle risorse idriche

Oggi, i cambiamenti climatici in questa regione si traducono in un aumento del rischio di uragani devastanti e lunghi periodi di siccità. La mappatura dei rischi, la pianificazione del territorio in funzione dei bacini fluviali e la gestione sostenibile delle risorse naturali permettono alle comunità locali di affrontare meglio le possibili conseguenze dei cambiamenti climatici.

Cambiamenti climatici e ambiente

Aiuto umanitario

Risposta rapida sul terreno, gestione del rischio di disastri, migrazione e protezione

In America Centrale, i fondi destinati all’aiuto umanitario contribuiscono a mitigare le conseguenze umanitarie legate alla crisi migratoria (Guatemala, Panama) e ai cambiamenti climatici. Per gestire i rischi in modo più efficiente e coordinato, l’aiuto umanitario sostiene lo sviluppo e l’attuazione di norme, strategie e piani locali, nazionali e regionali che permettano di adattarsi ai cambiamenti climatici e di ridurre il rischio di disastri, in linea con l’Accordo di Parigi (sul clima) e il quadro d’azione di Sendai (per la riduzione del rischio di disastri). Inoltre, in seguito alle gravi conseguenze dovute al forte aumento dei movimenti migratori nella regione, l’aiuto umanitario sostiene le organizzazioni locali nella fornitura di assistenza di emergenza alle e ai migranti.

Inoltre, la Svizzera mette regolarmente esperte ed esperti del Corpo svizzero di aiuto umanitario (CSA) a disposizione delle organizzazioni ONU attive nella regione.

Aiuto umanitario

Temi trasversali

Parità tra donne e uomini, buongoverno e gestione dei rischi

La parità tra donne e uomini è un elemento essenziale dello sviluppo sostenibile. Nei suoi programmi in America centrale la Svizzera si batte per un accesso equo alle risorse e alle conoscenze e promuove la partecipazione equilibrata di donne e uomini ai processi decisionali, contribuendo al contempo alla trasformazione degli stereotipi di genere.

Parallelamente, la Svizzera si concentra sulla promozione di un buongoverno inclusivo per contribuire a una cultura di pace. Rafforzare le istituzioni democratiche è una priorità dei suoi programmi, indipendentemente dalla loro impostazione tematica. Nell’ottica del disimpegno della cooperazione bilaterale, il rafforzamento dei processi partecipativi è di particolare importanza, compreso il controllo sociale delle politiche pubbliche da parte della società civile.

Data la vulnerabilità della regione ai cambiamenti climatici, la gestione del rischio di disastri aiuta a migliorare la resilienza delle popolazioni locali.

Uguaglianza tra donne e uomini

Buongoverno

Protezione delle catastrofi

Approcci e partner

In America centrale la Svizzera adotta approcci che mirano a garantire l’efficacia e la sostenibilità del suo operato in vista di un disimpegno graduale e responsabile dalla cooperazione bilaterale nella regione. In particolare, concentra la sua azione su un territorio ben definito, si focalizza sulle cause principali della povertà (per fragilità; «out of fragility»), e adotta un approccio psicosociale tenendo conto in modo trasversale dell’impatto psicologico sui comportamenti sociali.

La Svizzera basa la sua azione su un approccio che coinvolge più parti contemporaneamente. Nonostante le condizioni talvolta difficili, persegue attivamente il dialogo con le istituzioni statali, così come con il mondo accademico e la società civile. In linea con gli Obiettivi di sviluppo sostenibile, le alleanze con i partner internazionali e le organizzazioni multilaterali sono promosse al fine di ottenere fondi per i programmi di cooperazione.

Principi di cooperazione

Progetti attuali

Oggetto 1 – 10 di 10

  • 1

Strengthening Systems to Combat Corruption and Impunity in Central America

01.12.2020 - 30.06.2024

The program contributes to the reduction of corruption and impunity in the Northern Triangle of Central America, strengthens the anticorruption investigative and criminal prosecution capacities of the specialized units of the Public Prosecutors and reinforces the political lobbying of civil society organizations to promote institutional reforms.


OHCHR - Strategic Partnership with the Office of the High Commissioner for Human Rights

16.11.2020 - 31.12.2023

Promoting respect for human rights is a foreign policy goal and pillar of Swiss international cooperation, as the denial of human rights is one of the main factors of poverty. With a multi-year contribution to the Geneva-based Office of the High Commissioner for Human Rights, focussing on selected geographic and thematic priorities, SDC will support this organisation to better play its key role in integrating human rights in sustainable development.


Strengthening Governance and Human Rights in Central America

Dialogo sulla governance delle risorse naturali

01.10.2019 - 30.09.2022

The program strengthens the capacities and the presence of the Inter-American Human Rights System in Central America in order to ensure the follow-up on court judgements and recommendations, to educate employees of the justice sector, to report on the Human Rights situation and to strengthen the protection of Human Rights defenders. The program further promotes dialogue on natural resource management among governments, the private sector, indigenous peoples, and Afro-descendants.


Grassroots women building resilience and peace in Central America.

01.10.2019 - 31.12.2022

The project enables two thousand grassroots women and their families to implement effective climate adaptation practices and strengthen their voice and leadership to influence related public plans and policies. The exchange of good local practices will be fostered among women in the region, thus increasing their resilience to climate change and variability.


SDC Education Fund

01.01.2019 - 31.12.2022

As part of its increased commitment for Education and of the implementation of SDC’s Education Strategy, the SDC launches an Education Fund in order to incentivize innovation and the application of new approaches in basic education/vocational skills development and through educational activities across sectors. Innovation can have a catalytic effect on the effectiveness of programmes in and through education. Education is a core enabler for sustainable development and is an important lever in Switzerland’s commitment to promote human and economic development, peace and stability. 



Cocoa value chain

Cocoa Chain Value Family

01.01.2018 - 31.12.2023

Actors in the Central American cocoa value chain improve their productivity, establish public-private alliances, respect economic, social and cultural rights, and reduce their environmental impact. Thanks to the program 4,500 producer families will increase their net annual income by at least 10%, while 4,000 young adults and 2,000 women gain access to sustainable jobs. This will boost the local economy in the poor and peripheral areas in which cocoa is grown.  


Gobernanza del riesgo en Centroamérica

01.12.2017 - 31.12.2023

Centroamérica es vulnerable al cambio y la variabilidad climática así como a otras amenazas geológicas que ponen en riesgo la vida de alrededor de 19 millones de personas y su desarrollo económico. El proyecto promueve la gobernanza regional para mejorar la efectividad en la reducción de los desastres y la adaptación al cambio climático para contribuir al desarrollo resiliente. Promueve acciones de preparación y respuesta a desastres, así como la formación especializada y de calidad en reducción de riesgos de desastres en carreras universitarias seleccionadas.


Society, culture and memory

Girls and boys with reading corner

01.11.2017 - 31.12.2023

The “Society, culture and memory” programme promotes culture and historical memory in Central America to stimulate processes leading towards more inclusive, less violent societies. Both culture and historical memory have enormous potential to help to create identities and transform societies in the Central American region, which has been characterized by inconclusive peace and democratization processes and the highest rates of violence in the world. With its long presence in the region and its impartial reputation, Switzerland is well positioned to enhance these processes


Strengthening the Systems that Combat Corruption and Impunity (MACCIH-CICIG) in Central America

01.07.2017 - 31.08.2020

Honduras and Guatemala requested the Organization of American States and the United Nations to create mechanisms to combat corruption and impunity. The Support Mission Against Corruption and Impunity in Honduras and the International Commission Against Impunity in Guatemala are supported by international cooperation in improving the justice system, the public prosecutor, and the anti-corruption and Human Rights protection agencies. COSUDE contributes to existing mandates and strengthens regional interchange.

Oggetto 1 – 10 di 10

  • 1