Moldova

L’aiuto alla transizione fornito dalla Svizzera sostiene la Repubblica di Moldova nel rendere accessibili servizi pubblici di qualità a tutta la popolazione, in particolare a chi abita nelle zone rurali e a gruppi svantaggiati. Le priorità della cooperazione sono le riforme in ambito sanitario, il rafforzamento della governance locale, lo sviluppo economico sostenibile e l’occupazione.

Cartina della Moldova
© DFAE

La Repubblica di Moldova è tra i paesi più poveri d’Europa. Uno dei motivi è il conflitto irrisolto con la Transnistria, che dal 1992 ha portato a un peggioramento della situazione economica e provocato una serie di ripercussioni negative.

Nonostante la Repubblica di Moldova abbia già compiuto vari progressi e registrato una solida crescita economica, il Paese deve ancora affrontare grandi sfide. Il sistema sanitario dev’essere riformato con urgenza e l’accesso ai servizi pubblici è molto limitato, in particolare nelle zone rurali. Inoltre, la forte emigrazione, la diffusione dell’economia informale e la debolezza del settore privato impediscono all’economia di svilupparsi nel pieno del suo potenziale.

TEMI DSC

Salute

Riforma del sistema sanitario

Le condizioni di salute della popolazione moldava sono nettamente peggiori rispetto a quelle della media europea: la speranza di vita di 70 anni è bassa, l’accesso all’assistenza medica di base, soprattutto nelle zone rurali, non è garantito e la popolazione non è sufficientemente protetta dai rischi finanziari legati alle spese elevate. La DSC sostiene pertanto gli sforzi della Repubblica di Moldova per riformare il sistema sanitario affinché tutti possano disporre di servizi di buona qualità. Un’ulteriore priorità dell’impegno svizzero risiede nelle attività di sensibilizzazione volte a prevenire le malattie non trasmissibili (come diabete, malattie cardiovascolari, cancro) e a promuovere uno stile di vita sano.

Salute

Buongoverno democratico

In passato, la Svizzera si è impegnata a fondo per garantire un approvvigionamento idrico e impianti sanitari capillari nella Repubblica di Moldova. Nonostante i risultati effettivi, questi progressi non hanno portato a un miglioramento dei servizi pubblici a livello locale. Per fronteggiare questa situazione, dal 2018, le attività della DCS si concentrano anche sul rafforzamento della governance in questo ambito. L’obiettivo è di aumentare le risorse a disposizione delle autorità locali e di coinvolgere maggiormente la popolazione nelle questioni che la riguardano, in modo tale che le esigenze e gli interessi espressi siano presi in considerazione nel processo politico.

Sviluppo economico e occupazione

Il debole tasso di occupazione e la forte emigrazione mettono la Repubblica di Moldova di fronte a sfide importanti in ambito demografico e sociale e ostacolano lo sviluppo economico. Affinché l’economia possa crescere in modo sostenibile e a beneficio di tutti, il settore privato deve stimolare la creazione di posti di lavoro. Le imprese devono diventare più competitive e creare più occupazione e posti meglio retribuiti. A questo scopo, la Svizzera sostiene tre misure:

  • promuovere le imprese nella creazione di nuovi posti di lavoro;

  • adeguare la formazione professionale alle esigenze del mercato del lavoro;

  • ampliare l’offerta dei servizi pubblici di collocamento.

Questi provvedimenti hanno per obiettivo di ridurre la povertà riducendo il numero di disoccupati e generando più reddito. 

Metodo di lavoro e partner

La Svizzera coordina la sua cooperazione in materia di transizione in stretto contatto con le autorità locali, altri paesi donatori e organizzazioni internazionali come l’UE e l’ONU. In tutti i suoi programmi, la Svizzera integra i principi del buongoverno e della non discriminazione.

Partner importanti della Svizzera nella Repubblica di Moldova

  • ONG svizzere e organizzazioni partner: SKAT Consulting Ltd., Istituto tropicale e di salute pubblica svizzero (Swiss TPH)
  • Partner nazionali: Ministero dell’agricoltura, dello sviluppo regionale e dell’ambiente, Ministero della salute, del lavoro e degli affari sociali, Ministero dell’istruzione, della cultura e della ricerca, autorità cittadine e comunali, organizzazioni professionali e della società civile, settore privato e ONG locali, ecci.
  • Partner bilaterali e multilaterali: Germania (Ministero federale della cooperazione economica e dello sviluppo, BMZ), Società tedesca per la cooperazione internazionale (GIZ), Istituto per la ricostruzione (KfW), Austria (Agenzia austriaca di sviluppo, ADA), Organizzazione mondiale della sanità (OMS), Programma di sviluppo delle Nazioni Unite (PSNU), Unione europea (UE), Fondo delle Nazioni Unite per l’infanzia (UNICEF), ecc.

Progetti attuali

Oggetto 1 – 12 di 19

Rilanciare il mercato del lavoro in Moldova

Due ragazze al lavoro con dei cavi elettrici.

01.12.2017 - 31.12.2021

Alla luce dell’elevato tasso di disoccupazione e del rallentamento della crescita in Moldova, il progetto della DSC si rivolge ai giovani alla ricerca di un lavoro proponendosi di offrire loro alternative all’emigrazione e di migliorare le condizioni economiche del Paese. A questo scopo, la Svizzera sostiene riforme tese a formare manodopera qualificata e a creare un ambiente favorevole agli investimenti. L’obiettivo ultimo non è soltanto quello di incentivare una formazione che tenga conto delle esigenze del mercato, ma anche aiutare le imprese private a creare nuovi posti di lavoro.

Paese/Regione Tema Periodo Budget
Moldova
Formazione professionale
Formazione professionale

01.12.2017 - 31.12.2021


CHF 5'350'000



Riforma delle organizzazioni della società civile in Moldova

Assemblea di uomini e donne

01.12.2015 - 30.06.2021

Il progetto «Engaging Citizens and Empowering Communities» punta a rafforzare le organizzazioni della società civile permettendo loro di svolgere un ruolo cruciale nella promozione e tutela dei diritti e degli interessi delle persone vulnerabili ed emarginate in Moldova.

Paese/Regione Tema Periodo Budget
Moldova
Governance
Diritti umani
Partecipazione democratica e società civile
Diritti dell'uomo (diritti delle donne inclusi)

01.12.2015 - 30.06.2021


CHF 3'150'000



Progetto pianificato

Engaged People - Strong municipalities

01.11.2019 - 31.12.2030

Molodova has the most fragmented sytem of local governments in the South-East Europe. People's dissatisfaction with quality of services is high and participatory decision-making is not common. Local governance reforms launched by the Government are being pursued in a centralized manner. Switzerland will support moldova through a two-pronged approach supporting citizens (in enhancing participation and social accountability) and institutions (in improving public service provision), particularly in rural areas.  


Progetto pianificato

Creating Jobs Opportunities Through Improved Market Systems

01.09.2019 - 31.12.2030

Job creation is crucial for inclusive economic growth and sustainable poverty reduction. It is also vital for reducing the long-term outward migration trend of Moldova’s workforce. This program contributes to the creation of attractive job opportunities, especially for young people, by enhancing the competitiveness of local private enterprises. Following a market systems development approach, it aims to remove key constraints that hamper the proper functioning of markets for the benefit of the poor and excluded


Moldova - Making the Most of Migration

01.01.2019 - 31.12.2022

One third of Moldovans already live abroad and the Government acknowledges that migration can bring many opportunities, if addressed and managed properly. SDC`s previous interventions resulted in a unique mobilization of migrants committed to contribute to the development of their home communities. Switzerland will further support Moldova in building a favorable environment for migrants to invest in their home country, as well as to provide good quality return and reintegration services.


Programme contribution to Brot für alle / Bread for all 2019-2020

01.01.2019 - 31.12.2020

Bread for all (Bfa), the development organization of the protestant churches of Switzerland, has aligned its mandate with the Agenda 2030. Through a network of ten faith-based organizations active in partner countries, Bfa supports disadvantaged people to access Food Security, Education and Health. It also strengthens communities in peacebuilding and conflict transformation, while furthering the social responsibility of Swiss stakeholders.


Youth Friendly Health Services in Moldova

01.11.2018 - 31.10.2020

Switzerland has supported Moldova in developing its youth friendly health services (YFHSs) and scaling them up to cover the entire country. The improved access to quality healthcare led to better health outcomes in adolescents, such as decreased alcohol use and incidence of sexually transmitted infections. The two-year exit phase of this project will focus on ensuring the sustainability of YFHSs and transferring the responsibility for matching the supply and demand for such services to relevant national and local institutions.


Progetto pianificato

Nurturing Active and Responsible Citiziens

01.10.2018 - 30.09.2030

Molodova's democracy is still young and fragile. The population is disinclined to participate in decision-making, to practice democrtatic values and to demand their rights. Schools have an important role in educating active and responsive citizens, but are not well prepared for it. By improving democratic school governance and introducing practical civic education, Switzerland will support Moldova in raising civic consciousness of chlidren and adolescents, and engaging them in ther communities.


Support to the reform of mental health services in Moldova

01.08.2018 - 31.07.2022

In 2013 Switzerland started supporting Republic of Moldova in a systemic reform of the mental health (MH), aimed at bringing MH services closer to users by providing treatment in a community setting. The project second phase will contribute to further increase the access to and utilization of quality community-based mental health services and health education programs by the means of a nationwide scaling-up.


Fostering Active Civic Engagement

01.07.2018 - 30.09.2030

Moldova’s democracy is still young and fragile. The population is hesitant to participate in decision-making and to demand their rights. Good-quality civic education is an essential element for promoting democratic values, raising awareness about the rights and responsibilities of every citizen, and for stimulating a stronger civic engagement. Switzerland supports Moldova in providing children and adolescents with opportunities to apply civic learning inside and outside the classroom.


Institutional Support to Network of Associations of Local Authorities in South East Europe (NALAS) - Exit Phase

01.01.2018 - 31.12.2022

The final phase of SDC's support to the Network of Associations of Local Authorities of South East Europe — NALAS, will focus on the institution's sustainability and on consolidating NALAS' expertise on decentralization. Engaging in strategic partnerships with regional and international networks and institution, NALAS will continue to provide knowledge, policy advice and smart services to local authorities in 12 countries in South East Europe to promote sustainable, inclusive and resilient communities across the region.


Progressing towards Universal Health Coverage in Moldova

01.11.2017 - 30.04.2023

Through this project, Switzerland will support the Moldovan government's efforts to ensure access to healthcare services for all and to protect the population against impoverishing health expenditures. This will be achieved through making services more affordable and more accessible for the poorest and the most vulnerable. The population will be empowered to demand transparency and accountability in the healthcare system. 

Oggetto 1 – 12 di 19