Un contributo alla lotta globale contro la malaria

Una bambina su un’amaca, protetta da una zanzariera.
Un bambino posto sotto una zanzariera per proteggerlo dalle punture delle zanzare, fonte di trasmissione della malaria. © Swiss Malaria Group / Elder Figuera

Malgrado i costanti progressi nel controllo della diffusione della malattia, la malaria rimane un problema grave in molti Paesi, in particolar modo nell'Africa subsahariana. La DSC affronta le conseguenze sanitarie ed economiche della malaria nei Paesi partner con misure preventive e promuovendo l’accesso ai farmaci.

Nella linea di mira della DSC

La Svizzera è riconosciuta a livello internazionale per la qualità della ricerca sulla malaria e per l'attuazione di iniziative pionieristiche negli ambiti della prevenzione e del controllo della malattia. La DSC ha dunque il vantaggio di collaborare con numerosi e rinomati partner pubblici e privati noti per le loro conoscenze e le loro esperienze nel campo della malaria.

La DSC contribuisce alla lotta alla malaria attraverso la cooperazione bilaterale e multilaterale. Nei Paesi partner in cui la malaria è fortemente endemica, sostiene progetti specifici che includono la distribuzione su larga scala di zanzariere, il rafforzamento dei sistemi sanitari e l'aiuto a iniziative comunitarie locali. Sul piano internazionale, offre contributi finanziari a enti globali come il Fondo Globale per la lotta contro AIDS, tubercolosi e malaria (Global Fund to Fight AIDS, Tuberculosis and Malaria), a istituzioni accademiche riconosciute e a partenariati pubblico-privato che favoriscono la ricerca e lo sviluppo innovativi a livello di prevenzione, di medicinali e di strumenti diagnostici.

Presa di coscienza e sensibilizzazione

La DSC è inoltre a capo dello Swiss Malaria Group fondato nel 2007, che riunisce undici membri dei settori pubblico e privato e della società civile. L’obiettivo del gruppo è sensibilizzare i decisori e l’opinione pubblica sul tema della malaria e le sue conseguenze, e di incrementare il sostegno svizzero alle organizzazioni attive nella lotta alla malattia. Le sinergie tra i membri contribuiscono alla diminuzione dei casi di malaria nei Paesi più colpiti adottando misure di controllo innovative, trasmettendo sapere e garantendo i flussi finanziari.

Contesto

In molti Paesi, sforzi ingenti hanno permesso di tenere sotto controllo la malaria, il che ha portato alla riduzione della mortalità infantile e dei casi di infezione. Il raggiungimento di questi risultati è stato possibile grazie al miglior coordinamento dei diversi attori internazionali, a investimenti massicci e alla disponibilità di mezzi di prevenzione, di diagnosi e di cura efficaci. Tuttavia, la durevolezza di tali successi è minacciata dalla crescente resistenza dei parassiti ai farmaci e agli insetticidi.

Progetti attuali

La ricerca non ha prodotto risultati