Affari economici e finanziari

Alexander Renggli
Alexander Renggli © DFAE

Capo aggiunto
Capodivisione affari economici e finanziari, politiche settoriali

Alexander Renggli – Ministro
Tel.: +32 (0)2 286 13 05

Contatto: Anuradha Ponnen
Tel: +32 (0)2 286 13 60

Philippe Zellweger
Philippe Zellweger © DFAE

Questioni fiscali, monetarie e finanziarie

Philippe Zellweger – Consigliere d'Ambasciata
Tel.: +32 (0)2 286 13 31

Contatto: Fiorella Lichtmannegger
Tel: +32 (0)2 286 13 36

© DFAE
Benjamin Frei © DFAE

Relazioni commerciali, SEE, AELS, industrie ed imprese

Benjamin Frei – Consigliere d'Ambasciata
Tel.: +32 (0)2 286 13 33

Contatto: Fiorella Lichtmannegger
Tel.: +32 (0)2 286 13 36

© DFAE
Pierre-François Righetti © DFAE

Affari economici e finanziari, dogane, politiche regionali e coesione, appalti pubblici

Pierre-François Righetti  – Consigliere d'Ambasciata
Tel.: +32 (0)2 286 13 44

Contatto: Fiorella Lichtmannegger
Tel: +32 (0)2 286 13 36

None
© DFAE

Servizi finanziari, mercato interno, concorrenza, proprietà intellettuale, investimenti

Felix Schwendimann – Consigliere d’Ambasciata
Tel.: +32 (0)2 286 13 41

Contatto: Fiorella Lichtmannegger
Tel.: +32 (0)2 286 13 36

Martin Michel
Martin Michel © DFAE

Dogana

Martin Michel – Consigliere d’Ambasciata
Tel.: +32 (0)2 286 13 70

Contatto: Fiorella Lichtmannegger
Tel.: +32 (0)2 286 13 36

Fiscalità – in accordo con gli standard internazionali

Nella politica fiscale, la Svizzera e l’UE promuovono lo sviluppo di standard internazionali. L’accordo sullo scambio automatico di informazioni relative a conti finanziari e l’accordo antifrode rappresentano due tappe importanti di questa collaborazione.

Economia e commercio – un partenariato essenziale

Oltre la metà delle esportazioni svizzere è diretta verso l’UE, mentre dall’UE provengono i due terzi delle importazioni verso la Svizzera: questi dati evidenziano l’importanza di buone relazioni economiche

Libera circolazione delle persone - funzionamento e situazione attuale

L’Accordo sulla libera circolazione delle persone permette ai cittadini svizzeri e a quelli degli Stati membri dell’UE di scegliere liberamente il luogo di lavoro e di soggiorno nel territorio delle parti contraenti