Validi il:
Diffusi il: 09.08.2019

Nuovo capitolo Attualità: occorre prevedere manifestazioni e blocchi stradali; vi è il rischio di tumulti e di scontri violenti tra dimostranti e forze di sicurezza.


Consigli di viaggio -Kirghizistan

Attualità

Il 7 e il 8 agosto 2019, Koi Tash (a sud di Bishkek) è stato teatro di scontri violenti tra le forze di sicurezza e sostenitori dell'ex presidente Atambayev.

In tutto il Paese et particolarmente a Bishkek e la zona limitrofa, occorre prevedere manifestazioni e blocchi stradali; vi è il rischio di tumulti e di scontri violenti tra dimostranti e forze di sicurezza.

Si raccomanda di informarsi tramite i media, di restare in contatto con l'operatore turistico e di seguire le indicazioni delle autorità locali. Evitare manifestazioni e assembramenti di qualsiasi tipo.

Prestare anche attenzione alle informazioni e alle raccomandazioni che seguono.

Valutazione sommaria

In seguito alla povertà e alle tensioni sociali, il paese è confrontato a grandi sfide.

In caso di dimostrazioni esiste il pericolo di tumulti come pure di scontri violenti tra dimostranti e forze di sicurezza.

Non si possono escludere attacchi terroristici. La rubrica terrorismo e sequestri rende attenti ai pericoli del terrorismo.
Terrorismo e sequestri

Per questi motivi e considerata la relativa vicinanza all'Afghanistan è consigliata la massima prudenza. Si raccomanda di seguire attentamente tramite i media l'evoluzione della situazione, sia prima che durante il viaggio. Evitare manifestazioni di qualsiasi tipo e attenersi alle istruzioni delle autorità locali (coprifuochi ecc.).

Pericoli locali specifici

Per quanto riguarda la descrizione delle zone a rischio, le indicazioni fornite sono approssimative; i pericoli non possono essere circoscritti esattamente a una precisa regione.

Sud del Paese
In giugno 2010 gravi disordini nelle città di Jalalabad, Osh e nelle zone circostanti hanno causato parecchie centinaia di morti. Da allora la situazione si è calmata; tuttavia persistono latenti tensioni etniche. Singoli eventi possono provocare escalation locali a breve termine, specialmente quando le tensioni aumentano in concomitanza con le elezioni.
Kirghizistan e Tagikistan rispettivamente Kirghizistan e Uzbekistan sono in disaccordo sulla definizione del tracciato esatto delle frontiere. Per questo, le zone di confine della regione (oblast) di Batken sono sporadicamente teatro di dimostrazioni, di scontri violenti tra la popolazione kirghisa e tagica come pure di sparatorie tra le forze di sicurezza kirghise e le forze di sicurezza tagiche rispettivamente uzbeche. I valichi di frontiera tra il Kirghizistan e l’Uzbekistan e rispettivamente il Tagikistan sono talvolta chiusi. Nel marzo e luglio 2019, tali eventi hanno causato morti e feriti. 
Prima di intraprendere viaggi nel Sud del Paese si raccomanda di chiedere informazioni sulla situazione attuale alla propria agenzia di viaggi o alle forze di sicurezza locali e di prestare molta prudenza.

Criminalità

Il tasso di criminalità è in aumento. Nei bazar, in altre zone movimentate e all'imbrunire aumenta il rischio di borseggi e aggressioni a scopo di rapina perpetrati in modo mirato ai danni degli stranieri. Può succedere che ladri si spaccino per poliziotti in uniforme o in abito borghese. Sono stati segnalati casi isolati di reati a sfondo sessuale, particolarmente nelle regioni discoste.

Vanno osservate in particolare le seguenti misure precauzionali:

  • non portare oggetti di valore (orologi, gioielli ecc.) e tenere con sé solo piccole quantità di denaro;
  • prendere solamente taxi contrassegnati come tali e non condividerli con sconosciuti;
  • dopo il calar della notte non aggirarsi per strada a piedi;
  • rinunciare a viaggi notturni attraverso il Paese;
  • non opporre resistenza alle aggressioni, poiché vi è una forte predisposizione alla violenza.

Trasporti e infrastrutture

Lo stato delle strade è generalmente pessimo. In caso di piogge e di nevicate persistenti sono da prevedere strade impraticabili. Il comportamento imprevedibile di molti utenti della strada costituisce un'ulteriore rischio di incidenti. Anche per queste ragioni si sconsiglia di intraprendere viaggi notturni attraverso il Paese. Ai viaggiatori che intendono spostarsi con l’automobile si consiglia di affittare un mezzo con autista.

Può capitare che i valichi di frontiera vengono temporaneamente chiusi senza preavviso. Si raccomanda di informarsi dalle autorità locali o direttamente ai posti di frontiera.

Spesso la manutenzione degli aerei non soddisfa gli standard europei, risp. internazionali.

Al di fuori dalle grandi città i collegamenti telefonici internazionali e mobili come pure l'accesso a Internet non sono sempre e dappertutto garantiti.

Durante i mesi d'inverno occorre prevedere interruzioni di approvvigionamento idrico e energetico.

Disposizioni giuridiche specifiche

È vietato fotografare persone in uniforme e installazioni militari. Nelle zone di confine è permesso fotografare solo con l’accordo delle autorità kirghise. Le infrazioni alla legge sugli stupefacenti sono punite con la detenzione da 5 a 20 anni già a partire da una quantità minima di qualsiasi tipo di droga.

I conducenti di autoveicoli coinvolti in incidenti stradali con feriti o morti, non possono lasciare il Paese durante la durata dell'inchiesta o del processo finché la questione della responsabilità non sia stata chiarita.

Le condizioni di detenzione sono precarie: celle sovraffollate, cibo insufficiente, pericolo di contagio da tubercolosi, criminalità ecc.

Particolarità culturali

La maggior parte della popolazione è di religione islamica moderata. Si raccomanda di adattare il comportamento e l'abbigliamento ai costumi locali, in particolare nel Sud più conservatore. Informarsi nelle guide turistiche, presso la propria agenzia di viaggi o sul posto in merito alle regole comportamentali e alle esatte disposizioni da rispettare.

Pericoli naturali

Il Kirghizistan si trova in zona sismica. Se durante il soggiorno dovesse verificarsi un terremoto, si raccomanda di mettersi immediatamente in contatto con i propri parenti e di seguite le direttive delle autorità. In caso d’interruzione delle comunicazioni con l'estero, si raccomanda di contattare l’Ambasciata di Svizzera a Bishkek.

Nelle regioni di montagna le condizioni atmosferiche possono cambiare rapidamente e le distanze tra le singole località sono spesso molto lunghe. Le attività all'aperto richiedono una buona preparazione e un buon equipaggiamento. I sentieri per escursionisti non sono segnalati. A chi intendesse intraprendere gite o fare l’alpinismo si raccomanda di farsi accompagnare da guide qualificate ed esperte del luogo. Accertarsi che la guida sia equipaggiata con un navigatore (GPS) e un telefono satellitare in modo da poter allarmare i servizi di salvataggio in caso di emergenza. In alta montagna, i sintomi di malori dovuti all'altitudine non vanno sottovalutati.

Assistenza medica

L'infrastruttura medica è concentrata nella capitale e la possibilità di soccorsi è assai limitata.  Malattie e ferite serie vanno, possibilmente curate al di fuori del Kirghizistan.

Se si necessita di particolari farmaci, occorre prevederne una scorta sufficiente. Va ricordato tuttavia che in molti Paesi vigono prescrizioni particolari per portare con sé medicinali contenenti sostanze stupefacenti (ad esempio il metadone) e sostanze per la cura di malattie psichiche. Si consiglia di informarsi eventualmente prima del viaggio direttamente presso la rappresentanza estera competente (ambasciata o consolato) e di consultare la rubrica Link per il viaggio, dove figurano ulteriori informazioni su questo argomento e in generale sul tema viaggi e salute. Medici e centri di vaccinazione informano in merito al diffondersi di malattie e alle possibili misure di protezione.

Consigli specifici

Si raccomanda di informarsi per tempo presso l'Ambasciata del Kirghizistan a Ginevra in merito alle condizioni di entrata e di notifica di persone e veicoli.
Ambasciata del Kirghizistan

Occorre portare sempre con sé il passaporto o una sua fotocopia (inclusa la pagina con l’eventuale visto e lo stampo d’entrata) per poter dimostrare la propria identità in occasione dei frequenti controlli di polizia.

Indirizzi utili

Rappresentanze svizzere all'estero: in caso di emergenza all'estero, è possibile rivolgersi alla rappresentanza svizzera più vicina o alla Helpline DFAE.
Ambasciata di Svizzera a Bishkek

Helpline DFAE

Rappresentanze estere in Svizzera: per ottenere informazioni in merito all'entrata nel Paese (documenti autorizzati, visti, ecc.) occorre rivolgersi all'ambasciata o al consolato competente. Quest'ultimi danno inoltre ragguagli sulle prescrizioni doganali per l'importazione o l'esportazione di animali o di merci: apparecchi elettronici, souvenir, medicamenti, ecc.
Rappresentanze estere in Svizzera

Kyrgyzstan e-Visa

Clausola di esclusione della responsabilità
I Consigli di viaggio del Dipartimento federale degli affari esteri (DFAE) poggiano su fonti d'informazione proprie, reputate degne di fede. I Consigli di viaggio sono utili indicazioni ausiliarie per programmare un viaggio in modo accurato. Il DFAE non si assume tuttavia la responsabilità né della pianificazione né dello svolgimento del viaggio.
Le situazioni di pericolo sono spesso imprevedibili e confuse e possono mutare rapidamente. Il DFAE non garantisce la completezza dei consigli di viaggio e la correttezza delle informazioni riportate nelle pagine esterne collegate al sito. Declina ogni responsabilità per eventuali danni legati a un viaggio. Le pretese derivanti dall’annullamento di un viaggio vanno avanzate direttamente all’agenzia di viaggio o alla compagnia presso la quale si è stipulata l’assicurazione di viaggio.