Rapporto dell'UFAC sulla verifica dei costi della meteorologia per l'aviazione di Meteo-Svizzera

Comunicato stampa, 11.10.2019

L'11 ottobre 2019 l'Ufficio federale dell'aviazione civile (UFAC) ha pubblicato il suo rapporto conclusivo sulla fatturazione dei costi del servizio di meteorologia per l'aviazione da parte di MeteoSvizzera. L'UFAC è giunto alla conclusione che i costi fatturati a Skyguide, e quindi agli utenti dei servizi della navigazione aerea, sono troppo elevati. MeteoSvizzera ha accettato i nuovi costi calcolati dall'UFAC.

L'Ufficio federale di meteorologia e di climatologia (MeteoSvizzera) fornisce il servizio di meteorologia per l'aviazione civile e fattura i relativi costi alla società per i servizi della navigazione aerea Skyguide, la quale a sua volta si finanzia con tasse nonché altri contributi e proventi. Il tetto massimo dei costi concordato finora tra l'UFAC e MeteoSvizzera per il servizio di meteorologia destinato all'aviazione è di 17,4 milioni di franchi all'anno. In base all'anno contabile 2017, l'UFAC ha verificato i costi calcolati da MeteoSvizzera pari a 17,1 milioni di franchi.

Nel suo rapporto conclusivo, l'UFAC ritiene che tali costi e il tetto massimo stabilito per il calcolo dei costi del servizio di meteorologia per l'aviazione siano troppo elevati. Nell'ambito della sua verifica dettagliata, l'Ufficio ha accertato costi computabili dell'ordine di 14,5 milioni di franchi. La causa di tale discrepanza è da ricondurre a un difetto del sistema di calcolo dei costi e delle prestazioni che risulta essere troppo poco differenziato. In sede di verifica del modello di calcolo non sono invece stati riscontrati indizi di una procedura scorretta.

Nel corso di quest'anno il competente Dipartimento dell'interno ha incaricato la società di revisione contabile KPMG di stendere una perizia. Anche quest'ultima ha rilevato costi eccessivi del servizio di meteorologia per l'aviazione e lacune nella giustificazione dei calcoli. KPMG raccomanda inoltre una nuova impostazione della contabilità dei costi e delle prestazioni di MeteoSvizzera, al fine di migliorarne la trasparenza e la chiarezza.

Conformemente alla raccomandazione dell'UFAC, il tetto massimo dei costi è stato ridotto dagli attuali 17,4 a 14,5 milioni di franchi. Il rapporto conclusivo dell'UFAC e la perizia della KPMG sono accessibili al pubblico. Va precisato che il rapporto dell'UFAC non tratta l'annullamento dei costi fatturati in eccesso in passato.



Rapporto di valutazione KPMG su MeteoSvizzera per compensare i costi del tempo per gli aerei (de)(pdf, 1383kb)


Indirizzo per domande:

Comunicazione UFAC: 058 464 23 35


Editore

Dipartimento federale dell