Ambasciata di Svizzera in Irlanda

Coronavirus (COVID-19)

L'epidemia di Coronavirus (COVID-19) è diventata una pandemia in tutto il mondo. A causa della rapida evoluzione della situazione, raccomandiamo di controllare i seguenti siti web governativi che forniscono informazioni affidabili e che sono aggiornati regolarmente.

Situazione in Irlanda

Si prega di visitare la pagina web del Coronavirus del governo irlandese per informazioni su come proteggersi o su come ottenere assistenza medica in Irlanda.

Vi informiamo che il Governo irlandese (Department of Foreign Affairs and Trade) sconsiglia qualsiasi viaggio non essenziale in tutto il mondo (inclusa la Svizzera).

Per i viaggiatori in Irlanda (quarantena necessaria)

Tutti i passeggeri in arrivo in Irlanda (presso tutti gli aeroporti e i porti) dovranno completare al loro arrivo un Modulo di Localizzazione della Sanità Pubblica. Secondo il sistema a semaforo dell'UE, non ci sono restrizioni per i viaggiatori provenienti dalle regioni verdi. I viaggiatori in arrivo da regioni o paesi classificati in zone rosse, arancioni o grigie (Svizzera) dovranno auto isolarsi per un periodo di 14 giorni dal loro arrivo.

Per i consigli piu recenti dal Governo irlandese ai viaggiatori visitate Consigli di Viaggio: Coronavirus, e la pagina web del Governo irlandese per le ultime informazioni e consigli su Coronavirus.

Situazione in Svizzera

Situazione generale

Si prega di visitare la pagina web dell'Ufficio Federale della Sanità Pubblica per i consigli e le ultime informazioni sulla situazione in Svizzera.

Ulteriori informazioni sul Coronavirus e su come proteggersi sono disponibili sulla pagina web dell'Organizzazione mondiale della sanità (OMS).

Viaggi

AGGIORNAMENTO: L'Irlanda è stata rimossa alla “lista di quarantena” della Svizzera (elenco degli stati con un maggiore rischio di infezione), a partire dal 29 ottobre 2020. Le persone che entrano in Svizzera dall'Irlanda non dovranno andare in quarantena all'arrivo, a meno che non abbiano soggiornato in uno stato o in un'area con rischio elevato di contagio nei 10 giorni precedenti. Le persone che hanno soggiornato in uno stato o in un'area con rischio elevato di contagio nei 10 giorni precedenti, sono tenute a fare una quarantena di 10 giorni all'arrivo in Svizzera, a meno che non abbiano diritto a un'esenzione. Le persone con l’obbligo di quarantena devono annunciare il proprio arrivo all’autorità cantonale competente entro due giorni.

Per ulteriori informazioni riguardanti l’obbligo di quarantena siete pregati di visitare la pagina web dell’UFSP e di consultare le Domande & Risposte pertinenti. Per domande urgenti che non trovano risposta tra le Domande & Risposte, i viaggiatori possono contattare l’Helpline competente.

Lo scorso 15 giugno la Svizzera ha revocato le restrizioni di entrata per gli Stati EU/EFTA. I cittadini EU/EFTA che viaggiano dall'Irlanda alla Svizzera non avranno restrizioni; la libertà di movimento è stata ristabilita. I cittadini non EU/EFTA possono essere confrontati a restrizioni di entrata in Svizzera.

Si noti che, visto che la situazione continua ad evolvere rapidamente, è possibile che i requisiti di entrata o di uscita del Governo irlandese, del Governo svizzero o di un paese di transito possano essere adeguati a breve termine.

Per domande relative ai controlli alle frontiere siete pregati di consultare le Domande/Risposte sulla pagina web della Segreteria di Stato della Migrazione (SEM). In caso di domande urgenti per le quali non si trovi una risposta tra le Domande/Risposte, i viaggiatori possono contattare la SEM direttamente (via e-mail oppure, in caso di emergenza, la Helpline).

La pagina web Reopen.eu contiene ulteriori informazioni sui viaggi in Europa.

Durante permanenze all'estero, i cittadini svizzeri (comunicato stampa)  dovrebbero usare l'app Travel Admin e registrare i propri dati di viaggio sull'app oppure sul servizio di registrazione online Itineris in modo che il Dipartimento Federale degli Affari Esteri possa informarli di eventuali cambiamenti significativi della situazione di sicurezza al loro luogo di residenza.

Per consigli generali sui viaggi all'estero si prega di visitare la pagina web del Dipartimento Federale degli Affari Esteri.

Servizi consolari

Alla luce della situazione attuale della pandemia COVID-19, il Centro consolare regionale (CCR) ha dovuto adattare le sue attività.

Se è richiesta la presenza personale, è quindi indispensabile fissare un appuntamento e si prega di contattare tempestivamente il CCR a questo scopo.
In futuro, al fine di rispettare le linee guida sulla distanza sociale, solo i visitatori con un appuntamento saranno autorizzati ad entrare nei locali dell'Ambasciata.

Richiesta di un nuovo passaporto / carta d'identità
Il Centro consolare regionale (CCR) è ora di nuovo in grado di trattare le domande per un nuovo passaporto/carta d'identità.
Date le circostanze, il rinnovo dei documenti d'identità svizzeri richiede in generale una tempistica più lunga. La prenotazione di un viaggio senza un passaporto o una carta d'identità validi è a vostro rischio e pericolo.
IL CCR vi ringrazia per la vostra comprensione in questi tempi difficili.

Per ulteriori informazioni visitare la pagina web del Centro Consolare Regionale.

L'edificio dell'Ambasciata a Dublin
L'edificio dell'Ambasciata a Dublin © DFAE

Le attività dell’ambasciata in quanto rappresentanza ufficiale della Svizzera riguardano tutti i campi importanti per le relazioni diplomatiche tra i Governi dei due Paesi. L’ambasciata rappresenta gli interessi svizzeri in ambito politico, economico, finanziario, giuridico, scientifico nonché della formazione e della cultura.

Compiti dell’Ambasciata

Messaggio di benvenuto

Messaggio di benventuo dell’Ambasciatore

La Svizzera e l’Irlanda

Diplomazia e impegno svizzero nel settore dell'educazione, della cultura e dell'economia

Newsletter

L'Ambasciata svizzera informa attraverso una newsletter su temi culturali, scientifici e politici

Attualità

Notizie e eventi locali e internazionali

Informazioni più dettagliate possono essere trovate sulla pagina inglese.