Relazioni bilaterali Svizzera–Macedonia del Nord

Da quando la Repubblica di Macedonia del Nord ha ottenuto l’indipendenza, la Svizzera porta avanti contatti regolari con il Paese e lo ha inserito nel proprio programma di sostegno alla transizione. Oggi le relazioni bilaterali sono caratterizzate dal notevole impegno della Svizzera nella cooperazione allo sviluppo e dalla numerosa comunità di cittadini e cittadine della Macedonia del Nord presente in Svizzera.

Priorità delle relazioni diplomatiche

La Svizzera ha riconosciuto l’indipendenza della Repubblica di Macedonia del Nord il 12 maggio 1993.  Le relazioni tra i due Paesi sono buone e incentrate su questioni legate alla numerosa comunità di cittadini e cittadine della Macedonia del Nord presente in Svizzera (ricongiungimento familiare, cooperazione in materia di polizia) e all’importante programma svizzero in materia di cooperazione allo sviluppo. 

Banca dati dei trattati internazionali

Governo della Repubblica di Macedonia del Nord (en, mk, al) 

Cooperazione economica

Gli scambi economici tra i due Paesi sono modesti (137 mio. CHF nel 2018), pur in presenza di un certo potenziale di crescita tanto sul piano commerciale quanto su quello degli investimenti diretti svizzeri in Macedonia del Nord. La Svizzera esporta nel Paese in prevalenza prodotti chimici e farmaceutici e veicoli e importa tessili e prodotti in pelle, gomma e plastica. Sono soprattutto i cittadini e le cittadine originari della Macedonia del Nord che spesso hanno studiato o lavorato in Svizzera a scoprire man mano l’attrattiva e il potenziale economico del loro Paese di origine. Alcuni di loro hanno per esempio fondato piccole o medie imprese di successo in Macedonia del Nord, investendo mezzi propri o collaborando con aziende svizzere.

Sostegno commerciale, Switzerland Global Enterprise SGE

Cooperazione nei settori della formazione, della ricerca e dell’innovazione

I ricercatori e gli artisti della Macedonia del Nord possono candidarsi per una borsa di studio d’eccellenza della Confederazione Svizzera. Dall’inizio della sua partecipazione, nel 1964, la Repubblica di Macedonia del Nord ne ha ottenute 48.

La Svizzera sostiene inoltre, nell’ambito della cooperazione allo sviluppo, progetti formativi per combattere la disoccupazione giovanile.

Borse d’eccellenza della Confederazione Svizzera per ricercatori e artisti stranieri, SEFRI

Scambi culturali

La Svizzera partecipa a varie manifestazioni soprattutto nel quadro della Francofonia e della settimana della lingua italiana.  

Cooperazione allo sviluppo

Dal 1992 la Svizzera opera nella Repubblica di Macedonia del Nord con progetti di cooperazione bilaterale e contributi a favore di programmi regionali e internazionali. L’attuale Strategia di cooperazione (periodo 2017-2020) si concentra sul sostegno ai processi di riforma avviati in diversi settori, quali la governance democratica, l’economia, l’infrastruttura e l’ambiente.

La Repubblica di Macedonia del Nord è da poco indipendente e quindi si trova in una fase di sviluppo e di costruzione della propria identità nazionale. Sulla via dell’integrazione europea l’attendono ancora numerose sfide, malgrado stia attraversando un periodo relativamente stabile e di crescita economica. La Svizzera sostiene il Paese su questa strada.

Cooperazione allo sviluppo e aiuto umanitario

Macedonia del Nord, cooperazione e sviluppo, SECO (fr)

Le svizzere e gli svizzeri nella Macedonia del Nord

In base alla Statistica sugli Svizzeri all’estero, alla fine del 2018 nella Repubblica di Macedonia del Nord risiedevano 357 cittadini svizzeri.

Storia delle relazioni bilaterali

Nel 1994, un anno dopo l’indipendenza, la Svizzera accredita il proprio ambasciatore a Sofia nella Macedonia del Nord e sostiene le missioni diplomatiche per la stabilizzazione del Paese. Nel quadro dell’ONU, la Svizzera partecipa a misure di mantenimento della pace con sei agenti di polizia, sostiene il censimento del 1994 e nel 1995 contribuisce alla creazione di una stazione radio locale per le minoranze a Skopje.

Dal 1996 la Macedonia del Nord ha lo statuto di Paese prioritario per la cooperazione svizzera con l’Europa dell’Est. In ragione della crescente importanza del proprio impegno, nel 2000 la Svizzera apre un’ambasciata a Skopje. Oggi la Svizzera è un partner stimato della Macedonia del Nord. A complemento dei programmi dell’UE, sostiene il Paese con risorse consistenti in settori nei quali ha una competenza unica nel suo genere.

Macedonia del Nord, Dizionario storico della Svizzera