Relazioni bilaterali

La Svizzera e il Regno di Spagna intrattengono tradizionalmente buone relazioni, caratterizzate da un intenso dialogo politico, economico e culturale e da stretti legami umani.

Priorità delle relazioni diplomatiche

La Svizzera e la Spagna intrattengono relazioni eccellenti e intense, con contatti che si svolgono regolarmente anche ai massimi livelli politici. I due Paesi collaborano strettamente a livello politico, economico, scientifico e culturale, come anche nella cooperazione allo sviluppo e nei servizi consolari.

A livello multilaterale perseguono obiettivi comuni, soprattutto nel quadro dell’Organizzazione delle Nazioni Unite (ONU) e di altre organizzazioni internazionali. Anche la Ginevra internazionale e la Banca dei regolamenti internazionali (BRI) a Basilea svolgono un ruolo importante.

La Svizzera ha sostenuto l’iniziativa della Spagna di istituire la Commissione internazionale contro la pena di morte (CIPM). Questa commissione indipendente, composta da personalità di spicco di vari Stati, è un esempio di buona collaborazione tra i due Paesi sul piano multilaterale.

Banca dati dei trattati internazionali

Commissione internazionale contro la pena di morte (CIPM)

Cooperazione economica

Le relazioni economiche tra la Svizzera e la Spagna sono tradizionalmente buone e intense. Nel 2021 il volume degli scambi è stato pari a circa 20,7 miliardi CHF. Le principali categorie di beni scambiati sono rappresentate da prodotti chimici e farmaceutici, metalli preziosi e gioielli, prodotti agricoli, macchinari e veicoli.

Alla fine del 2020 gli investimenti diretti della Svizzera in Spagna ammontavano a 18,9 miliardi CHF. La Svizzera è quindi l’ottavo investitore straniero nel Paese. 

Sostegno commerciale, Switzerland Global Enterprise SGE

Informazioni sul Paese, Segreteria di Stato dell’economia SECO

Cooperazione nei settori della formazione, della ricerca e dell’innovazione

La cooperazione scientifica bilaterale e istituzionale a livello federale con la Spagna avviene attraverso programmi di ricerca europei o globali. Nell’ambito di Orizzonte 2020 la Spagna è stata il quinto partner della Svizzera.

Gli ambiti di cooperazione più promettenti sono:

  • l’astrofisica
  • l’intelligenza artificiale, la tecnologia quantistica e la robotica
  • l’energia, in particolare lo stoccaggio e l’efficienza energetica
  • le risorse rinnovabili (energia eolica, solare e da biomassa)
  • la biotecnologia, soprattutto «rossa» (salute, genetica) e «verde» (agricoltura)
  • le tecnologie dell’informazione e della comunicazione
  • la nanotecnologia
  • l’oncologia
  • l’architettura e la pianificazione urbana
  • la farmaceutica

Nel 2021 la Spagna è stata ancora una volta il terzo Paese di destinazione più importante per le studentesse e gli studenti svizzeri che si sono recati all’estero per uno scambio accademico.

La Svizzera e la Spagna promuovono inoltre il potenziale di cooperazione nel campo della formazione professionale.

Borse d’eccellenza della Confederazione svizzera per ricercatori e artisti stranieri, SEFRI

Segreteria di Stato per la formazione, la ricerca e l’innovazione (SEFRI)

Swissnex

Scambi culturali

La Svizzera e la Spagna intrattengono intense e molteplici relazioni culturali. L’Ambasciata e il Consolato generale di Barcellona promuovono la collaborazione culturale, partecipano regolarmente all’organizzazione di eventi e sostengono anche le iniziative dei consolati onorari.

Le svizzere e gli svizzeri in Spagna

In base alla Statistica sulle Svizzere e sugli Svizzeri all’estero, alla fine del 2021 in Spagna risiedevano 25’122 persone con cittadinanza svizzera.

Statistica sugli Svizzeri all’estero, DFAE

Storia delle relazioni bilaterali

Le relazioni tra i due Paesi vantano una lunga tradizione. Già nel tardo Medioevo, la Spagna ha una legazione in Svizzera e alcune ditte commerciali svizzere sono presenti in Spagna.

Nel 1847 la Svizzera apre a Barcellona un consolato commerciale per la Spagna, convertito in consolato generale nel 1958. Il Consolato onorario di Madrid, istituito nel 1861, diventa una legazione nel 1910 e l’Ambasciata di Svizzera in Spagna nel 1957.

Nel 1869 la Svizzera e la Spagna firmano il primo accordo commerciale. Durante la prima guerra mondiale la Spagna è il più importante fornitore di prodotti alimentari della Svizzera. Le relazioni si approfondiscono con il passaggio della Spagna alla monarchia parlamentare dopo la morte di Franco nel 1975 e l’adesione all’UE nel 1986.

I contatti politici di alto livello avvengono regolarmente. Nel 2015 la presidente della Confederazione Simonetta Sommaruga fa visita al re Felipe VI e al capo del Governo Mariano Rajoy. Con l’attuale capo del Governo Pedro Sánchez si sono tenuti incontri con i presidenti della Confederazione Alain Berset (Bruxelles, 2018), Ueli Maurer (WEF, 2019), Simonetta Sommaruga (WEF, 2020) e Ignazio Cassis (WEF, 2022).

Spagna, Dizionario storico della Svizzera