News

Tutti (32)

Oggetto 1 – 12 di 32


Secondo contributo svizzero, credito quadro per la migrazione: firma dell’accordo di attuazione con l’Italia

17.05.2024 — Comunicato stampa Europa
Il 17 maggio 2024 Svizzera e Italia hanno firmato a Roma un accordo per l’attuazione di progetti nel quadro del secondo contributo svizzero. I 20 milioni di franchi così stanziati serviranno a finanziare l’alloggio e l’assistenza in Italia per i richiedenti l’asilo minorenni non accompagnati; in questo modo la Svizzera contribuisce a fronteggiare il fenomeno della migrazione all’interno dell’Europa. L’accordo è stato firmato dalla segretaria di Stato della migrazione, Christine Schraner Burgener, e dalla capo di gabinetto del Ministero dell’Interno italiano, Maria Teresa Sempreviva.


Programma svizzero-polacco «Ricerca e innovazione»

14.05.2024 — Articolo Schweizer Beitrag
Il programma di ricerca e innovazione svizzero-polacco nell'ambito del secondo contributo svizzero mette a disposizione 41 milioni di franchi svizzeri per gli scienziati e l'opportunità di collaborare con ricercatori di livello globale. Sono aperti i bandi per la ricerca di base e applicata!


La segretaria di Stato Martina Hirayama in visita in Polonia con una delegazione scientifica

11.04.2024 — Comunicato stampa Europa
Il 9 e il 10 aprile 2024 la segretaria di Stato per la formazione, la ricerca e l’innovazione Martina Hirayama ha incontrato i rappresentanti del governo polacco a Varsavia, dove ha aperto l’evento inaugurale del programma di ricerca e innovazione svizzero-polacco. La visita contribuisce a rafforzare ulteriormente le relazioni bilaterali tra i due Paesi nel settore dell’educazione, della ricerca e dell’innovazione (ERI).


Avviato il nuovo programma di cooperazione svizzero-polacco

13.12.2023 — Articolo Schweizer Beitrag
Il programma di cooperazione tra Svizzera e Polonia, facente parte del contributo svizzero rivolto ad alcuni Stati membri dell’Unione europea (UE), è stato avviato ufficialmente a Varsavia il 12 dicembre 2023. Oltre 300 rappresentanti provenienti da diverse città polacche hanno preso parte all’evento, tra cui la comunità per la ricerca e l’innovazione, la società civile e il settore privato.


Conferenza di chiusura del programma di ricerca croato-svizzero a Zagabria

23.10.2023 — Articolo Schweizer Beitrag
Il 19 ottobre si è svolta a Zagabria la conferenza di chiusura del Programma di ricerca croato-svizzero (CSRP), organizzata dalla Fondazione croata per la scienza (HRZZ). Il CSRP (in inglese Croatian-Swiss Research Programme) è un’iniziativa che mira a promuovere la cooperazione scientifica tra la Svizzera e la Croazia. Il programma viene attuato dal 2017 e si concluderà alla fine del 2023. 


Firma di tutti gli accordi di attuazione, avvio dei primi progetti

19.09.2023 — Articolo Schweizer Beitrag
Il 19 settembre 2023 la Svizzera e la Slovacchia hanno firmato un accordo bilaterale per l’attuazione del secondo contributo svizzero ad alcuni Stati membri dell’Unione europea. La Svizzera ha quindi firmato gli accordi bilaterali di attuazione per la parte relativa alla coesione con tutti i Paesi partner del secondo contributo svizzero. Segue ora la fase di attuazione.


Cooperazione più forte con la Slovacchia

19.09.2023 — Comunicato stampa Europa
Il 19 settembre 2023 la Svizzera e la Slovacchia hanno firmato un accordo bilaterale per l’attuazione del secondo contributo svizzero ad alcuni Stati membri dell’Unione europea. In Slovacchia la Svizzera sosterrà programmi nei settori della formazione professionale, del turismo sostenibile e della salute per un importo di 44,2 milioni di franchi. Con ciò sono stati firmati tutti e tredici gli accordi bilaterali di attuazione del secondo contributo svizzero nel settore della coesione.



Ignazio Cassis firma l’accordo sull’attuazione del secondo contributo svizzero in Slovenia

28.08.2023 — Comunicato stampa EDA
Durante la sua visita in Slovenia, il consigliere federale Ignazio Cassis ha firmato oggi a Lubiana l’accordo sull’attuazione del secondo contributo svizzero, che permetterà di finanziare progetti volti a rafforzare l’efficienza energetica della Slovenia e a sviluppare le energie rinnovabili. In seguito, il capo del Dipartimento federale degli affari esteri (DFAE) ha partecipato al Forum strategico di Bled (Bled Strategic Forum), dove è intervenuto a una tavola rotonda sul futuro del multilateralismo.


Mediatori culturali a sostegno della polizia e delle autorità migratorie italiane

21.08.2023 — News locali Schweizer Beitrag
Nel 2023 l’Italia ha dovuto affrontare un forte numero di sbarchi. Per agevolare la comunicazione tra migranti, polizia e autorità migratorie l’Italia collabora con dei mediatori culturali. La Svizzera finanzia il distacco di mediatori culturali tramite il Fondo di risposta rapida del Secondo contributo svizzero.


Informazioni sugli appalti: Bando di gara per il backstop nel settore della protezione dell’ambiente e del clima

30.06.2023 — Articolo Schweizer Beitrag
Nell’ambito del secondo contributo svizzero, la Svizzera sostiene progetti in alcuni Stati membri dell’UE per un totale di 1,302 miliardi di franchi. La maggior parte del contributo (1,102 miliardi di franchi) è destinata a progetti che promuovono il processo di ripresa economica e sociale nei 13 Stati che hanno aderito all’UE a partire dal 2004. Di questo importo, circa 400 milioni di franchi sono riservati a progetti nel campo della protezione dell’ambiente e del clima a favore di Bulgaria, Croazia, Lettonia, Polonia, Repubblica Ceca, Romania, Slovacchia, Slovenia e Ungheria. 

Oggetto 1 – 12 di 32

Comunicati stampa (19)

Notizie (13)

News Contributo Svizzero

Ordina i risultati per
Seleziona il periodo

Tutti (157)

Oggetto 133 – 144 di 157

Ungheria : Sono stati firmati due accordi di progetto nel settore del controllo ambientale

20.01.2011 — News locali Schweizer Beitrag

In presenza del consigliere federale Schneider-Ammann e del ministro Fellegi sono stati firmati due accordi di progetto nel settore delle infrastrutture. Questi due progetti sono sostenuti dalla Svizzera con un importo complessivo di 10,8 milioni di franchi e contribuiscono a migliorare il controllo di rifiuti ed emissioni nella regione del Transdanubio centrale nonché la misurazione della concentrazione di metalli pesanti e di polveri sottili in Ungheria.


Approvati sei progetti infrastrutturali in Ungheria

29.10.2010 — News locali Schweizer Beitrag

Con un contributo di 35,67 milioni di franchi la Svizzera partecipa a sei progetti infrastrutturali in Ungheria. Quattro di questi si concentrano sul miglioramento dei sistemi di approvvigionamento idrico e sulla qualità dell’acqua. I due progetti restanti prevedono misure per sostenere il controllo dell’ambiente tramite, per esempio, la consegna di strumenti di misurazione moderni.


Il contributo svizzero all’allargamento a Malta

Durante un viaggio di studio in Svizzera alcuni studenti MEDAC posano davanti all’edificio dell’Organizzazione mondiale del commercio (OMC)

17.09.2010 — Articolo Schweizer Beitrag

La Svizzera sostiene Malta con due progetti, il «Mediterranean Academy of Diplomatic Studies» e l’acquisto di uno scanner PET per la diagnosi del cancro. I fondi del contributo svizzero all’allargamento investiti in questi progetti ammontano a quasi cinque milioni di franchi. Entrambi i progetti sono pronti per l’attuazione. La ripartizione del contributo svizzero all’allargamento a favore di Malta è così conclusa.



Infrastrutture moderne per la protezione dei confini, trasporti e ospedali in Polonia

Pannello in Polonia

28.07.2010 — Articolo Schweizer Beitrag

Il Paese – che in qualità di Paese prioritario per il contributo all’allargamento beneficia, con 489 milioni di franchi svizzeri, di quasi la metà dell’intero contributo – è nel frattempo diventato una calamita per i turisti. Tuttavia le infrastrutture, soprattutto nelle zone rurali, mostrano ancora pesanti carenze.


Contributo all’allargamento: Il Consiglio federale approva accordi quadro bilaterali con la Bulgaria e la Romania

23.06.2010 — News locali Schweizer Beitrag

Nella seduta del 23 giugno 2010, il Consiglio federale ha approvato gli accordi quadro bilaterali con la Bulgaria e la Romania e ha deciso di firmarli. Gli accordi disciplinano il contenuto e l’attuazione del contributo svizzero all’allargamento destinato ai due Paesi. Si prevede che i primi progetti potranno essere scelti e realizzati a partire dalla fine del 2010.


La Svizzera sostiene l’Ungheria nella lotta contro una grave minaccia d’inondazione

Alcuni operai rafforzano le rive del fiume Tisza (it. Tibisco) per evitare che il fiume fuoriesca dal suo letto.

08.06.2010 — Comunicato stampa Schweizer Beitrag

L’Ungheria si prepara ad affrontare un serio pericolo d’inondazione nel nord del Paese. Il Danubio e il Tisza minacciano di straripare verso la metà della settimana. Per affrontare l’emergenza, il governo ungherese ha chiesto aiuto ai suoi partner europei. La Svizzera metterà a disposizione 500 000 sacchi di sabbia e invierà sul posto tre specialisti dell’aiuto umanitario della Confederazione.


Ungheria: fondo di capitale di rischio a sostegno delle PMI

31.03.2010 — News locali Schweizer Beitrag

Il 30.3.2010 la presidente della Confederazione Doris Leuthard ha approvato il primo progetto svizzero per la promozione del settore privato ungherese. Il progetto intende garantire il finanziamento a lungo termine di piccole e medie imprese (PMI). In tal modo si potranno creare molti nuovi posti di lavoro.



Slovenia: approvato progetto pilota nel settore delle energie rinnovabili

27.10.2009 — News locali Schweizer Beitrag

Nel quadro del contributo all’allargamento, la Svizzera finanzia con 3,7 milioni di franchi un progetto per lo sviluppo di energie rinnovabili nei comuni della Primorska, l’area costiera slovena. Questo progetto pilota consente lo sfruttamento dell’energia solare e delle biomasse e intende sensibilizzare l’opinione pubblica sul tema delle energie rinnovabili.


Modernizzazione dell’apparato giudiziario in Lettonia

26.06.2009 — Articolo Schweizer Beitrag

Nell’ambito del contributo all’allargamento, la Svizzera sostiene un progetto lettone finalizzato a migliorare la qualità e l’efficienza dell’apparato giudiziario. La Svizzera e la Lettonia hanno firmato l’accordo di progetto corrispondente il 25 giugno 2009. Il contributo svizzero al progetto ammonta a 8 milioni di franchi svizzeri.


Lancio del programma di borse di studio nei Paesi partner

Una ricercatrice al lavoro in un laboratorio.

15.06.2009 — Articolo Schweizer Beitrag

Con l’inizio di una fase pilota in Polonia e Repubblica Ceca è iniziata l’attuazione dei programmi di borse di studio nel quadro del contributo svizzero all’allargamento. Beneficiari di questi programmi per un ammontare di circa 30 milioni di franchi sono giovani scienziati degli Stati dell’Europa centrorientale membri dell’UE.

Oggetto 133 – 144 di 157

Comunicati stampa (36)

Notizie (121)