Video e immagini

Immagini

Mediateca DFAE: banca dati fotografica con focus sulla cooperazione allo sviluppo e l’aiuto umanitario

Le foto visualizzabili senza login possono essere scaricate direttamente. Sono di dominio pubblico e possono essere utilizzate liberamente secondo la CC 2.0 BY. I giornalisti possono anche richiedere foto più attuali all’indirizzo info@eda.admin.ch.

Mediateca DFAE

Video

Canale Youtube del DFAE – Vasta scelta di video della DSC

I seguenti video illustrano, sulla base di attività concrete, l’impegno della DSC in vari settori e regioni del mondo.


Filtra le pubblicazioni per
Seleziona il periodo

Foto (0)

La ricerca non ha prodotto risultati

Video (78)

Oggetto 13 – 24 di 78

Editore DSC

«Possiamo sfamare il pianeta?»

Nei prossimi trent’anni la popolazione mondiale passerà dai sette miliardi di oggi a circa nove miliardi. Oggi più di 800 milioni di persone patiscono la fame. Tre quarti di queste vivono in campagna e si sostentano, in larga misura, con l’agricoltura. Al contempo aumentano i prezzi dei generi alimentari e i più colpiti sono coloro che vivono in povertà nei Paesi che dipendono dalle importazioni per il loro approvvigionamento alimentare. Sono necessari cambiamenti globali nella produzione e nella distribuzione degli alimenti.



Editore DSC

ICRAF – Rinverdire il paesaggio africano

In collaborazione con l'iniziativa europea di ricerca agricola per lo sviluppo (European Initiative for Agricultural Research for Development, EIARD), la DSC ha finanziato un’ analisi comprendente 20 esempi concreti sull'impatto della ricerca agraria nei Paesi in via di sviluppo, e su tre di essi ha realizzato un filmato.I tre filmati illustrano il lavoro svolto in Africa e Cambogia dagli istituti agrari di ricerca internazionali (sostenuti dalla EIARD) e dalle loro organizzazioni partner. La Svizzera è un membro della EIARD.


Editore DSC

Renforcer la résilience des populations et garantir des terres plus vertes (en)

Il est fondamental de renforcer la résilience des populations face aux sécheresses et aux catastrophes naturelles grâce à la gestion durable des terres.La présentation montre les expériences réalisées en matière de gestion des terres dans une optique de résistance aux risques ainsi que l’importance de mettre celles-ci à profit. Il serait possible de renforcer la résilience face au changement climatique, aux sécheresses et aux catastrophes si les agriculteurs de la planète pratiquaient une gestion des terres durable et partageaient leurs expériences positives. Une question reste cependant en suspens : comment faire pour réunir ces expériences et les intégrer dans les politiques nationales de lutte contre la sécheresse ?


Editore DSC

Film sul progetto Cash per rifugiati siriani (de)

Les vidéos produites à l'occasion de la Journée annuelle montrent les activités de l'Aide humanitaire. Dans la vidéo sur le Liban, une collaboratrice de la DDCrend visite à des familles de réfugiés syriens hébergés par des Libanaisqui ont reçu un soutien de la DDC.


Editore DSC

IITA – Lotta alle aflatossine mortali presenti nei raccolti in Africa

In collaborazione con l'iniziativa europea di ricerca agricola per lo sviluppo (European Initiative for Agricultural Research for Development, EIARD), la DSC ha finanziato un’ analisi comprendente 20 esempi concreti sull'impatto della ricerca agraria nei Paesi in via di sviluppo, e su tre di essi ha realizzato un filmato.I tre filmati illustrano il lavoro svolto in Africa e Cambogia dagli istituti agrari di ricerca internazionali (sostenuti dalla EIARD) e dalle loro organizzazioni partner. La Svizzera è un membro della EIARD.


Editore DSC

WorldFish – Promuovere la resilienza delle comunita dedite alla pesca in Cambogia

In collaborazione con l'iniziativa europea di ricerca agricola per lo sviluppo (European Initiative for Agricultural Research for Development, EIARD), la DSC ha finanziato un’ analisi comprendente 20 esempi concreti sull'impatto della ricerca agraria nei Paesi in via di sviluppo, e su tre di essi ha realizzato un filmato.I tre filmati illustrano il lavoro svolto in Africa e Cambogia dagli istituti agrari di ricerca internazionali (sostenuti dalla EIARD) e dalle loro organizzazioni partner. La Svizzera è un membro della EIARD.


Editore DSC

Film di apertura: Cosa significa fragilità?

Alla conferenza annual 2013, la DSC e la SECO hanno presentato l'impegno della Svizzera in contesti fragili.Il sostegno della Svizzera consente ai Paesi partner di diventare più autonomi, sicuri e resistenti.In tutto il mondo circa 1,5 miliardi di persone vivono in un contesto di fragilità, caratterizzato dalla mancanza pressoché totale di servizi statali di base, da condizioni precarie a livello di sicurezza e dall'assenza di tutela dei diritti dell'uomo. La cooperazione allo sviluppo in queste regioni costituisce una sfida di particolare rilievo.


Editore DSC

Film: Myanmar – la strada è ancora lunga (de)

Les vidéos produites à l'occasion de la Journée annuelle montrent les activités de l'Aide humanitaire. Celle sur le Myanmar a pour objet les efforts déployés par la DDC pour la construction d'hôpitaux dans des régions très reculées.


Editore DSC

Film del progetto Niger (fr)

Alla conferenza annual 2013, la DSC e la SECO hanno presentato l'impegno della Svizzera in contesti fragili.Il sostegno della Svizzera consente ai Paesi partner di diventare più autonomi, sicuri e resistenti.In tutto il mondo circa 1,5 miliardi di persone vivono in un contesto di fragilità, caratterizzato dalla mancanza pressoché totale di servizi statali di base, da condizioni precarie a livello di sicurezza e dall'assenza di tutela dei diritti dell'uomo. La cooperazione allo sviluppo in queste regioni costituisce una sfida di particolare rilievo.


Editore DSC

Scuola Dimitri

Alla conferenza annual 2013, la DSC e la SECO hanno presentato l'impegno della Svizzera in contesti fragili.Il sostegno della Svizzera consente ai Paesi partner di diventare più autonomi, sicuri e resistenti.In tutto il mondo circa 1,5 miliardi di persone vivono in un contesto di fragilità, caratterizzato dalla mancanza pressoché totale di servizi statali di base, da condizioni precarie a livello di sicurezza e dall'assenza di tutela dei diritti dell'uomo. La cooperazione allo sviluppo in queste regioni costituisce una sfida di particolare rilievo.


Oggetto 13 – 24 di 78