Formazione e trasferimento di conoscenze

Un esperto svizzero in un'aula scolastica ad Haiti e con una spiegazione completa durante un corso di formazione per dieci agenti di polizia haitiani nell'ambito di un programma di formazione per la missione di stabilizzazione dell'ONU ad Haiti.
Formazione continua sul campo: la svizzera Lea Biason mentre fa lezione a un gruppo di poliziotte e poliziotti di Haiti nell’ambito della missione dell’ONU nel Haiti. © ONU, Daniel Comanici

Come mi comporto a un checkpoint? Cosa devo fare per minimizzare i rischi dovuti alla presenza di mine durante un intervento sul campo? A cosa devo fare attenzione quando cerco di trasmettere le mie conoscenze in un Paese devastato dalla guerra e in un’altra cultura? Queste sono alcune delle sfide che devono affrontare le esperte e gli esperti del Pool svizzero.

Il Pool di esperti per la promozione civile (PEP) organizza insieme a partner esterni corsi di formazione per preparare le esperte e gli esperti alle loro missioni e offre formazione continua sul campo. Nel contempo, la Svizzera sostiene il trasferimento di conoscenze e promuove la formazione di specialiste e specialisti provenienti dalle regioni di crisi.

Corso di base

Un corso di base di due settimane permette alle esperte e agli esperti di famigliarizzarsi con gli aspetti principali del loro futuro lavoro di promozione della pace e dei diritti umani. Sono previsti inoltre alcuni esercizi pratici per prepararli ad affrontare le situazioni più rischiose. Il Centro ginevrino per la politica di sicurezza (Geneva Center for Security Policy, GCSP) organizza il corso su mandato del PEP.

Formazione continua

La formazione continua integra la formazione di base. I corsi proposti riguardano la mediazione, l’elaborazione del passato e il monitoraggio elettorale, ma anche la consulenza e il comportamento dirigenziale durante gli impieghi di promozione della pace. A seconda delle esigenze il Pool invita le esperte e gli esperti impiegati in missioni internazionali a seguire individualmente corsi specifici o, su richiesta, consente loro di frequentare corsi di perfezionamento esterni.

Corso di livello avanzato (Senior) in promozione della pace, GCSP (en)

Consulenza efficace, Interpeace (en)

Corso sull’elaborazione del passato (en)

Corso sulla mediazione (en)

Trasferimento di conoscenze e formazione per gli esperti delle regioni in crisi

Per raggiungere gli obiettivi nella promozione della pace, l'ONU raccomanda che la conoscenza locale sia meglio integrata e promossa. Per questo motivo la Svizzera attribuisce particolare importanza al trasferimento delle conoscenze. Ad esempio, il pool di esperti invita gli esperti delle regioni in crisi a partecipare a corsi in Svizzera. Allo stesso tempo, il SEF sostiene centri di formazione in Africa, come l'École de Maintien de la Paix (EMP) in Mali o il Kofi Annan International Peacekeeping Training Centre (KAIPTC) in Ghana.

Centro internazionale di formazione per il mantenimento della pace Kofi Annan - KAIPTC (en)

«École de Maintien de la Paix Alioune Blondin Beye» (fr)