Inizio pagina
Sensibilizzare bambini e bambine sui pericoli invisibili presenti anche dopo una guerra
Laurent Heidrich insegna che anche quando la guerra è finita nei campi si possono nascondere dei pericoli. Lo svizzero lavora per la missione dell’ONU nella Repubblica democratica del Congo. (© Laurent Heidrich)

Monitorano il rispetto del cessate il fuoco nell’Est dell’Ucraina. Coadiuvano le forze di polizia della Repubblica democratica del Congo nel loro lavoro di inchiesta. Aiutano ministeri e organizzazioni internazionali ad acquisire il necessario know-how. Questi sono solo tre dei settori nei quali le esperte e gli esperti svizzeri mettono a disposizione le proprie conoscenze per la promozione civile della pace e dei diritti umani.

 Le missioni del Pool di esperti per la promozione civile della pace (PEP) sono incentrate sulle priorità geografiche e tematiche della Svizzera nel settore della politica di pace e dei diritti umani. Al fine di promuovere le nuove leve la Svizzera sostiene anche l’assunzione di giovani nelle organizzazioni internazionali.

Le esperte e gli esperti svizzeri sono messi a disposizione per impieghi che possono durare da pochi giorni ad alcuni anni; svolgono compiti di monitoraggio in caso di elezioni, forniscono consulenza alle forze di polizia od operano come specialiste e specialisti nel campo delle riforme costituzionali, della giustizia, del federalismo, della mediazione, della promozione dello Stato di diritto, dei diritti umani e del rispetto del diritto internazionale umanitario.

Missione speciale di osservazione dell’OSCE in Ucraina

La Svizzera mette a disposizione della Missione speciale di monitoraggio dell’OSCE in Ucraina (SMM) un massimo di 16 persone con specifiche competenze. Le osservatrici e gli osservatori (Monitoring Officers) della SMM contribuiscono al rispetto del cessate il fuoco e rendono possibile l’evacuazione di civili nonché la distribuzione di aiuti umanitari.

I 57 Stati partecipanti dell’Organizzazione per la sicurezza e la cooperazione in Europa (OSCE) hanno deciso l’invio della SMM in Ucraina alla fine di marzo 2014. Il suo compito principale è monitorare la situazione, redigere regolari rapporti imparziali e facilitare il dialogo tra le parti coinvolte nel conflitto.

Missione speciale di osservazione dell’OSCE in Ucraina: intervento di esperte ed esperti svizzeri (PDF, Numero pagine 2, 413.0 kB)

Missione civile speciale di osservazione dell’OSCE in Ucraina (en)

MINUSMA in Mali

Un contingente di agenti di polizia svizzeri è impiegato nella missione ONU in Mali (Missione multidimensionale integrata delle Nazioni Unite in Mali, MINUSMA). La MINUSMA opera nel Paese dal luiglo del 2013 con l’incarico di contribuire alla sua stabilizzazione: questo si concretizza in attività di sostegno, riorganizzazione e formazione delle forze di polizia locali nonché nella protezione della popolazione civile e nella tutela dei diritti umani.

MINUSMA (en)

Missioni per giovani talenti

Il Pool di esperti coordina la selezione e il finanziamento delle missioni destinate a persone laureate. Il contratto di lavoro viene concluso direttamente con l’ONU. Giovani donne e uomini che hanno già iniziato la carriera internazionale possono così lavorare alle Nazioni Unite in qualità di Junior Professionals per un massimo di tre anni.

Diplomate e diplomati privi di esperienza professionale all’estero hanno l’opportunità di svolgere un tirocinio di un anno presso le agenzie dell’ONU a titolo volontario.

Programmi UN Junior Professionals (en)

UN Volunteers (en)

Altre agenzie per i dispiegamenti internazionali

Il Corpo svizzero di aiuto umanitario (CSA) recluta persone con un profilo tecnico e umanitario per i suoi interventi in tutto il mondo. SWISSINT, il Centro di competenza dell’Esercito svizzero, mette a disposizione posti per impieghi all’estero nelle missioni di promozione della pace.

Lavorare per il CSA

Possibilità di lavoro per soldati di milizia e di professione nell’ambito della promozione della pace


Ultima modifica 26.01.2022

Contatto

Pool di esperti per la promozione civile della pace

DFAE Divisione Pace e diritti umani
Bundesgasse 32
3003 Berna

Telefono

+41 (0) 58 46 276 71