Relazioni bilaterali Svizzera–Bahamas

Le relazioni bilaterali tra la Svizzera e le Bahamas si concentrano sul settore finanziario e sul turismo. Gli imprenditori svizzeri ritengono che il Paese offra buone condizioni quadro per il commercio. Complessivamente gli scambi commerciali tra i due Paesi sono comunque modesti.

Cooperazione economica

Il volume degli scambi commerciali è molto contenuto. Nel 2018 la Svizzera ha importato beni dalle Bahamas per un valore di 1,3 milioni CHF, mentre il valore delle esportazioni ha raggiunto i 19,6 milioni CHF. Gli scambi commerciali riguardano principalmente orologi. Anche se gli scambi sono modesti, i flussi di capitale sono significativi. Nello Stato caraibico sono attivi più di 30 istituti finanziari svizzeri.

Dal 1° gennaio 2019 le Bahamas sono uno Stato partner per lo scambio automatico di informazioni relative a conti finanziari (SAI). Lo scambio di informazioni inizierà a partire dal 2020.

Sostegno commerciale, Switzerland Global Enterprise SGE

Le svizzere e gli svizzeri alle Bahamas

In base alla Statistica sugli Svizzeri all’estero, alla fine del 2018 nelle Bahamas risiedevano 365 cittadini svizzeri, in gran parte attivi nel settore finanziario.

Storia delle relazioni bilaterali

Il Consiglio federale riconosce l’indipendenza delle Bahamas nel 1973 e l’anno successivo avvia relazioni diplomatiche e consolari con il Paese.

Il gruppo alimentare Nestlé ha una filiale nelle Bahamas dal 1936. Dagli anni 1950 il Paese attira banchieri e albergatori svizzeri in numero sempre maggiore. Nel 1973 vengono aperte le prime due filiali di banche svizzere; nel 2018 il loro numero è salito a 30.

Bahamas, Dizionario storico della Svizzera

Documenti Diplomatici Svizzeri, Dodis