Validi il:
Diffusi il: 29.08.2019

Il capitolo trasporti e infrastrutture è stato aggiornato interamente.


Consigli di viaggio – Comore

I consigli di viaggio poggiano su un'analisi della situazione attuale effettuata dal DFAE. Sono permanentemente controllati e se necessario aggiornati.
Si prega inoltre di leggere anche le raccomandazioni generali per tutti i viaggi come pure la rubrica focus, parte integrante dei presenti Consigli di viaggio.

Valutazione sommaria

Si raccomanda prudenza durante i viaggi nelle Comore.

Dall'indipendenza, avvenuta nel 1975, ci sono stati innumerevoli colpi di Stato. La nuova costituzione, entrata in vigore il 30 luglio 2018, disciplina i rapporti confederali tra le isole di Anjouan, Grande Comore e Mohéli. Tuttavia, ha causato tensioni politiche tra presidente e opposizione.

Le tensioni persistono. Durante le manifestazioni si possono verificare tumulti e scontri violenti con le forze di sicurezza. Così, a metà ottobre 2018, sull’isola di Anjouan, diverse persone sono state uccise o ferite.

A metà luglio 2019, diverse piccole esplosioni a Anjouan hanno causato danni materiali. I retroscena non sono chiari.

In caso di blocchi stradali e scioperi, ai viaggiatori non resta che informarsi sul posto riguardo alle vie alternative per proseguire il viaggio ed eventualmente attendere che la situazione si normalizzi. In caso di blocchi stradali, l'Ambasciata svizzera a Antananarivo, Madagascar, ha solo possibilità limitate o addirittura nulle per agevolare l’uscita dalle regioni colpite.

Si raccomanda di seguire tramite i media, prima e durante il viaggio, l'evolversi della situazione e di restare in contatto con l'operatore turistico. Evitare gli assembramenti e le dimostrazioni di qualsiasi tipo. Attenersi alle istruzioni delle autorità locali (coprifuochi ecc.).

Non si può escludere il rischio di attentati terroristici neanche nelle Comore. La rubrica terrorismo e sequestri rende attenti ai pericoli del terrorismo.
Terrorismo e sequestri

Criminalità

La criminalità violenta è rara. Tuttavia si raccomandano le consuete misure di prudenza contro borseggi e scippi. Sono relativamente frequenti i controlli da parte della polizia, effettuati anche da agenti della sicurezza senza uniforme. Si raccomanda alle donne di non viaggiare sole al di fuori delle zone turistiche.
Si consiglia prudenza agli uomini d'affari. Per le consegne, richiedere possibilmente il pagamento anticipato o garanzie.

Nell'oceano indiano si sono ripetutamente verificati attacchi di pirateria. Anche nelle acque delle Comore vi sono stati attacchi sporadici. Prestare attenzione alle informazioni specifiche:
Pirateria marittima

Trasporti e infrastrutture

La rete stradale è poco sviluppata e le strade sono in cattivo stato.

Nel campo del trasporto marittimo e aereo sono da prevedere ritardi e cancellazioni imputabili al tempo.

Le norme di sicurezza dei aerei per i voli interni non corrispondono alle norme europee o internazionale.

L'infrastruttura è carente. La comunicazione è garantita tramite la telefonia mobile.

Disposizioni giuridiche specifiche

È vietato fotografare persone in uniforme, installazioni militari nonché edifici pubblici (aeroporti, ponti ecc.). Gli atti omosessuali sono punibili. Infrazioni alla legge sugli stupefacenti sono punite con numerosi anni d'incarcerazione. Il consumo di alcolici in luoghi pubblici, parchi ecc. è disciplinato a livello comunale e vietato del tutto o in parte in alcuni Comuni. È vietato criticare il governo. Le condizioni di detenzione sono precarie.

Particolarità culturali

Nelle Comore, la religione di Stato è l'Islam. Si raccomanda di adattare il proprio comportamento e abbigliamento ai costumi locali. Si deve considerare che durante il Ramadan vigono regole e prescrizioni particolari. Informarsi nelle guide turistiche, presso la propria agenzia di viaggi o sul posto in merito alle regole comportamentali.

Pericoli naturali

In qualsiasi momento sono possibili terremoti ed eruzioni vulcaniche, soprattutto del Karthala, situato sull'isola di Grande Comore. Occasionalmente gli uragani tropicali raggiungono le isole durante il periodo delle piogge da novembre a aprile.
Organizzazione meteorologica mondiale (OMM)

Se durante il soggiorno dovesse verificarsi una catastrofe naturale, si raccomanda di mettersi immediatamente in contatto con i propri famigliari e di seguire le direttive delle autorità.

Assistenza medica

Al di fuori della capitale Moroni (Grande Comore) l'assistenza medica di base non è garantita. Gli ospedali chiedono una garanzia finanziaria prima di trattare i pazienti. Malattie e ferite serie devono essere curate all'estero.
Se si necessita di particolari farmaci, occorre prevederne una scorta sufficiente. Va ricordato tuttavia che in molti Paesi vigono prescrizioni particolari per portare con sé medicinali contenenti sostanze stupefacenti (ad esempio il metadone) e sostanze per la cura di malattie psichiche. Si consiglia di informarsi eventualmente prima del viaggio direttamente presso la rappresentanza estera competente (ambasciata o consolato) e di consultare la rubrica Link per il viaggio, dove figurano ulteriori informazioni su questo argomento e in generale sul tema viaggi e salute. Medici e centri di vaccinazione informano in merito al diffondersi di malattie e alle possibili misure di protezione.

Indirizzi utili

Numero di emergenza della polizia: 117

Rappresentanze svizzere all'estero: in caso di emergenza all'estero, è possibile rivolgersi alla rappresentanza svizzera più vicina (Antananarivo/Madagascar) o alla Helpline DFAE.
Ambasciata di Svizzera a Antananarivo, Madagascar
Helpline DFAE

Rappresentanze estere in Svizzera: in Svizzera non vi è nessuna rappresentanza delle Comore. Per ottenere informazioni in merito all’entrata nel Paese (documenti autorizzati, visti, ecc.) occorre rivolgersi all'ambasciata delle Comore a Parigi. Quest'ultima dà inoltre ragguagli sulle prescrizioni doganali per l’importazione o l’esportazione di animali o di merci: apparecchi elettronici, souvenir, medicamenti, ecc.: 20 rue Marbeau, 75116 Parigi, Tel. 0033 1 40679054.

Clausola di esclusione della responsabilità
I Consigli di viaggio del Dipartimento federale degli affari esteri (DFAE) poggiano su fonti d'informazione proprie, reputate degne di fede. I Consigli di viaggio sono utili indicazioni ausiliarie per programmare un viaggio in modo accurato. Il DFAE non si assume tuttavia la responsabilità né della pianificazione né dello svolgimento del viaggio.
Le situazioni di pericolo sono spesso imprevedibili e confuse e possono mutare rapidamente. Il DFAE non garantisce la completezza dei consigli di viaggio e la correttezza delle informazioni riportate nelle pagine esterne collegate al sito. Declina ogni responsabilità per eventuali danni legati a un viaggio. Le pretese derivanti dall’annullamento di un viaggio vanno avanzate direttamente all’agenzia di viaggio o alla compagnia presso la quale si è stipulata l’assicurazione di viaggio.