Validi il:
Diffusi il: 06.08.2019

Il capitolo Attualità è stato cancellato (elezioni).


Consigli di viaggio – Mauritania

I consigli di viaggio poggiano su un'analisi della situazione attuale effettuata dal DFAE. Sono permanentemente controllati e se necessario aggiornati.
Si prega inoltre di leggere anche le raccomandazioni generali per tutti i viaggi come pure la rubrica focus, parte integrante dei presenti Consigli di viaggio.

Valutazione sommaria

In linea di massima la Mauritania può essere considerato un Paese stabile. Tuttavia, esistono grosse disparità sociali tra i diversi gruppi della popolazione e dunque un potenziale latente di tensione.

In tutto il Paese sussiste il rischio di attentati terroristici.

Dal mese di novembre 2009 diversi stranieri sono stati sequestrati nella zona del Sahara/Sahel. Si trattava di turisti, collaboratori di organizzazioni assistenziali e di aziende straniere.

Il rischio di sequestri da parte di gruppi terroristici è alto nel nord e nell'est del Paese (vedi capitolo Pericoli locali specifici). Non può essere completamente escluso neanche in altre parti del paese.

Prestare attenzione alle seguenti informazioni:
Pericolo di sequestro nel Sahara e nel Sahel
Terrorismo e sequestri

Evitare gli assembramenti e le manifestazioni di qualsiasi tipo, in quanto tumulti e scontri violenti tra i dimostranti e le forze di sicurezza avvengono sporadicamente. Attenersi alle istruzioni delle autorità locali.

I viaggi nel deserto vanno intrapresi esclusivamente in gruppi di più veicoli fuoristrada. È raccomandato farsi accompagnare da una guida di fiducia ed esperta del luogo. Un apparecchio di navigazione e scorte sufficienti di acqua, cibo, carburante e pezzi di ricambio sono di vitale importanza.

Anche se si è accompagnati da una guida locale esperta e ci si è opportunamente informati presso le autorità locali, non si possono escludere rischi elevati.

Pericoli locali specifici

Per quanto riguarda la descrizione delle zone a rischio, le indicazioni fornite sono approssimative; i pericoli non possono essere circoscritti esattamente a una precisa regione.

In molte regioni del Sahara e del Sahel sono operative bande armate e terroristi islamici che vivono di contrabbando e di sequestri. Sono perfettamente organizzati, operano anche al di là dei confini nazionali e hanno contatti con gruppi criminali locali. Nel nord e nell'est del Paese, il rischio di sequestri da parte di gruppi terroristici è alto.
È sconsigliato viaggiare nella zona di confine con il Sahara occidentale come anche a nord della città di Ouedane e in tutto il territorio a est della linea OuedaneLexeiba.

Criminalità

La microcriminalità è presente. Aggressioni di automobili e effrazioni di case avvengono soprattutto a Nouakchott. Si segnalano anche reati sessuali. Si raccomanda inoltre di osservare le seguenti misure precauzionali:

  • non portare oggetti di valore (orologi, gioielli ecc.) e tenere con sé solo piccole quantità di denaro;
  • si raccomanda alle donne di non viaggiare sole.

Trasporti e infrastrutture

Il pessimo stato di parte delle strade, la guida indisciplinata di molti utenti della strada, il cattivo stato dei veicoli e la presenza di bestiame costituiscono un notevole rischio di incidenti. Prestare particolare prudenza e rinunciare in ogni caso ad attraversare il paese di notte.

Entrata con un veicolo: All'entrata, il veicolo viene annotato sul passaporto. Deve dunque imperativamente essere esportato o sdoganato dalla stessa persona. Ciò vale anche quando a causa di un danno irreparabile il veicolo deve essere rottamato. Si raccomanda di informarsi prima della partenza sulle esatte disposizioni presso l'Ambasciata di Mauritania a Ginevra.

Può capitare che i valichi di frontiera vengano temporaneamente chiusi senza preavviso, per esempio per evitare la diffusione di malattie. Si raccomanda di informarsi dalle autorità locali o direttamente ai posti di frontiera.

Al di fuori dalle grandi città i collegamenti telefonici internazionali e mobili come pure l'accesso a Internet non sono garantiti sempre e dappertutto.

Disposizioni giuridiche specifiche

La legislazione si fonda su un’interpretazione giuridica rigorosa dell’Islam e su una morale rigida. Chi contravviene viene perseguito e punito molto più severamente che in Svizzera. Sono puniti tra gli altri i seguenti reati:

  • il consumo di alcolici;
  • i comportamenti indecenti in pubblico, per esempio effusioni tra persone adulte e bestemmiare. Inoltre bisogna tener conto delle reazioni aggressive della popolazione;
  • i rapporti extraconiugali e omosessuali e le gravidanze extraconiugali. Nei reati sessuali, a seconda del caso, spetta alla vittima dimostrare che non ha violato l’ordinamento giuridico;
  • osservazioni sprezzanti sul governo e sull'Islam;
  • fotografare edifici e installazioni governativi e militari e, in genere, installazioni d’importanza strategica come aeroporti ecc. Manca una certa chiarezza su cosa rientri in queste categorie. Fare attenzione alle segnaletiche e nel dubbio chiedere il permesso alle forze di sicurezza locali oppure rinunciare a scattare fotografie. 

Di regola, gli automobilisti coinvolti in un incidente stradale con feriti e morti, vengono trattenuti da un giudice della polizia sino al chiarimento della colpevolezza. In caso di dubbio, durante le indagini, gli stranieri non possono lasciare il Paese.

Le infrazioni alla legge sugli stupefacenti sono punite con diversi anni di detenzione già da una quantità minima di qualsiasi tipo di droga, o addirittura con la pena di morte. La pena capitale può anche essere inflitta per certi altri crimini, come ad esempio per atti omosessuali e adulterio.

Le condizioni di detenzione sono precarie: infrastrutture sanitarie minime, celle sovraffollate, cibo scarso.

Particolarità culturali

La Mauritania è un Paese musulmano. Adeguare il comportamento e l'abbigliamento agli usi e costumi locali, che possono differire in modo considerevole a seconda della regione o della località. Fotografare le persone solo con il loro previo consenso. Informarsi nelle guide turistiche, presso la propria agenzia di viaggi o sul posto in merito alle regole comportamentali e alle esatte disposizioni da rispettare. Si deve considerare che durante il Ramadan e nei luoghi religiosi vigono regole e prescrizioni particolari.

Pericoli naturali

In caso di forti piogge i letti dei fiumi prosciugati (uadi) possono trasformarsi in breve tempo in torrenti impetuosi. Le condizioni atmosferiche possono cambiare rapidamente.

Prestare attenzione alle previsioni meteorologiche, nonché agli avvisi e alle direttive delle autorità locali (ad esempio evacuazioni).

Assistenza medica

Fuori da Nouakchott le prestazioni mediche di base non sono garantite. Può essere utile munirsi di materiale proprio per bendaggi e di siringhe monouso. Malattie e ferite serie vanno curate al di fuori del paese. Gli ospedali richiedono un pagamento anticipato prima di trattare i pazienti. In linea di massima gli ospedali richiedono una garanzia finanziaria prima di curare i pazienti (garanzia di assunzione dei costi per iscritto, carta di credito o pagamento di un anticipo).

Se si necessita di particolari farmaci, occorre prevederne una scorta sufficiente. Va ricordato tuttavia che in molti Paesi vigono prescrizioni particolari per portare con sé medicinali contenenti sostanze stupefacenti (ad esempio il metadone) e sostanze per la cura di malattie psichiche. Si consiglia di informarsi eventualmente prima del viaggio direttamente presso la rappresentanza estera competente (ambasciata o consolato) e di consultare la rubrica Link per il viaggio, dove figurano ulteriori informazioni su questo argomento e in generale sul tema viaggi e salute.
Medici e centri di vaccinazione informano in merito al diffondersi di malattie e alle possibili misure di protezione.

Consigli specifici

Portare sempre con sé il passaporto, in modo da potersi identificare in occasione dei numerosi controlli di sicurezza.

Indirizzi utili

Rappresentanze svizzere all'estero: in caso di emergenza all'estero, è possibile rivolgersi alla rappresentanza svizzera più vicina o alla Helpline DFAE.
Ambasciata di Svizzera a Dakar
Helpline DFAE

Rappresentanze estere in Svizzera: per ottenere informazioni in merito all'entrata nel Paese (documenti autorizzati, visti, ecc.) occorre rivolgersi all'ambasciata o al consolato competente. Quest'ultimi danno inoltre ragguagli sulle prescrizioni doganali per l'importazione o l'esportazione di animali o di merci: apparecchi elettronici, souvenir, medicamenti, ecc.
Rappresentanze estere in Svizzera

Clausola di esclusione della responsabilità
I Consigli di viaggio del Dipartimento federale degli affari esteri (DFAE) poggiano su fonti d'informazione proprie, reputate degne di fede. I Consigli di viaggio sono utili indicazioni ausiliarie per programmare un viaggio in modo accurato. Il DFAE non si assume tuttavia la responsabilità né della pianificazione né dello svolgimento del viaggio.
Le situazioni di pericolo sono spesso imprevedibili e confuse e possono mutare rapidamente. Il DFAE non garantisce la completezza dei consigli di viaggio e la correttezza delle informazioni riportate nelle pagine esterne collegate al sito. Declina ogni responsabilità per eventuali danni legati a un viaggio. Le pretese derivanti dall’annullamento di un viaggio vanno avanzate direttamente all’agenzia di viaggio o alla compagnia presso la quale si è stipulata l’assicurazione di viaggio.